Tratto dallo speciale:

Validità Certificazione Covid: dura 9 mesi, come si calcola

di Redazione PMI.it

scritto il

Certificazione Verde Covid: cosa cambia dal 15 dicembre con l'entrata in vigore della nuova validità ridotta a 9 mesi per il Super Green Pass.

Durata Certificazione Covid ridotta a 9 mesi dopo il vaccino, come previsto dall’ultimo Decreto Green Pass (Decreto n. 127/2021, articolo 3) rispetto ai precedenti 12 mesi. Insieme a questa novità, che entra in vigore il 15 dicembre con aggiornamento automatico di tutte le certificazioni a quel momento già rilasciate e ancora valide, è stata introdotta anche la distinzione tra Green Pass rafforzato e di base. Vediamo in dettaglio le nuove regole, cerchiamo di capire se e quando si applicano retroattivamente e la nuova validità dei Super Green Pass dopo il completamento del ciclo vaccinale anti Covid-19 e quali sono invece le direttive per chi ottiene la Certificazione dopo guarigione dal Coronavirus.

Super Green Pass: da quando

Le nuove regole sul Super Green Pass con validità nove mesi si applicano a partire dal 15 dicembre. Questo significa che a breve coloro che si sono vaccinati per primi nel corso del 2021 si troveranno senza Certificazione Verde e quindi senza la possibilità di accedere a tutte le attività per le quali il Green Pass è obbligatorio in zona gialla e arancione.

Dal 6 dicembre e fino al 31 marzo 2022, sono invece in vigore anche in zona bianca le nuove regole che vedono una distinzione tra Certificazione Verde ottenuta con tampone antigenico/molecolare o per guarigione/vaccinazione:

  • il Green Pass base è obbligatorio (a meno che non si rientri nei casi di esenzione) per lavorare in presenza, prendere mezzi di trasporto e mezzi pubblici, andare negli alberghi, entrare negli spogliatoi delle palestre e svolgere attività sportive anche all’aperto. La sua validità è di 48/72 ore se ottenuto dopo un tampone rapido /molecolare;
  • il Super Green Pass consente di svolgere, tranne in zona rossa, tutte le attività finora precluse in zona gialla (spettacoli, eventi sportivi, ristorazione al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche e così via), oltre a quelle accessibili con Green Pass base.

=> Green Pass Alberghi: le regole in vacanza e in Hotel

In zona rossa le restrizioni valgono per tutti, anche coloro che sono vaccinati e/o guariti dal Covid. Per fare la spesa ed entrare nei negozi non è mai necessario il possesso del Green Pass.

Super GP: validità e scadenza

Come si calcolano i 9 mesi di scadenza del nuovo Super Green Pass? La scadenza della Certificazione Verde Covid ottenuta grazie al vaccino si calcola dal termine del ciclo vaccinale primario. Quindi dalla seconda dose oppure dall’unica somministrazione nei casi in cui è prevista, oppure dalla somministrazione della terza dose.

Chi ha fatto solo la prima dose del vaccino può ottenere il Super Green Pass? Qualora le regole prevedano una ulteriore dose, la validità del Green Pass va dal 15° giorno successivo alla somministrazione (anche se il GP viene rilasciato a partire dal 12° giorno) e fino alla data prevista per la seconda dose. Se non si completa il ciclo vaccinale si perde il Green Pass. Dopo la seconda dose il GP deve essere riscaricato e viene rilasciato entro 48 ore dalla somministrazione.

Super Green Pass guariti

Bisogna fare una doverosa distinzione tra Super Green Pass vaccinati e Super Green Pass guariti, i termini di validità. Infatti, solo il Green Pass rafforzato ottenuto con la vaccinazione anti-Covid ha durata 9 mesi, mentre le regole differiscono per quanto concerne i guariti dal Covid.

  • In Italia, la Certificazione Covid ottenuta a seguito dell’avvenuta guarigione dal Coronavirus viene generata entro il giorno seguente e, per le persone mai vaccinate, ha una durata di 6 mesi in Italia, a partire dalla data di inizio validità indicata sul certificato di guarigione.
  • Nella UE il Green Pass guariti ha una validità di 180 giorni dal primo tampone molecolare positivo.

Super GP: come si ottiene

Ho fatto il vaccino anti-Covid ottenendo il Green Pass meno di 9 mesi fa, devo riscaricarlo? No. Chi ha una Certificazione ancora valida non deve richiederne una nuova: sarà l’App VerificaC19 a riconoscerne la validità perché il QR Code resta lo stesso, solo che la sua validità è stata ridotta di 3 mesi. Diverso il caso in cui si volesse un Green Pass cartaceo che indichi la nuova data di scadenza: in questo caso è necessario scaricarne uno nuovo, utilizzando il codice Authcode. Nel caso in cui invece si effettui la terza dose booster di richiamo o si riceva una dose addizionale, allora si otterrà un nuovo Green Pass, con QR Code differente e una validità rinnovata per i successivi nove mesi a partire dalla data della nuova somministrazione (salvo future nuove previsioni di legge).

=> Come prenotare la terza dose di vaccino Covid

Appare utile ricordare che, trascorsi cinque mesi dalla precedente dose di vaccino anti-Covid, è possibile prenotare e ricevere la terza dose.