Imprenditoria giovanile

Sempre più spesso i giovani tentano la via imprenditoriale con progetti anche ambiziosi. Qui trovi tutte le novità e gli incentivi previsti per l’imprenditoria giovanile, scopri come accedere e godere dei benefici fiscali previsti.

Ultime notizie

Cosa si intende per impresa giovanile?

Si considerano “giovanili” le imprese con proprietà e controllo della detenuto in prevalenza da persone di età inferiore ai 36 anni.

Come funziona l’imprenditoria giovanile?

La legge 95/95 per l’imprenditoria giovanile prevede finanziamenti per i giovani che vogliono sviluppare un’idea imprenditoriale, promuovendo – attraverso contributi pubblici – il loro ingresso nel mercato finanziando il loro progetto di startup e permettendo loro di avviare un’attività in proprio.

Come ottenere i fondi per l’imprenditoria giovanile?

Dopo aver individuato la misura più adatta al proprio caso (in genere gestite da Invitalia, per conto del Ministero dello Sviluppo), è sufficiente inoltrare domanda per via telematica, allegando il proprio progetto di business e la documentazione comprovante i requisiti.

Che agevolazioni ci sono per i giovani imprenditori?

Una delle agevolazioni più utilizzate dai giovani che vogliono avviare un’ attività nel 2022 è ON – Oltre Nuove Imprese a Tasso Zero, incentivo ministeriale su misura per i giovani (o donne) che vogliono aprire un’attività. Si tratta della versione evoluta del più noto “Nuove imprese a tasso zero” ed eroga sia un finanziamento a tasso zero fino a 3 milioni di euro fino al 90% delle spese ammissibili, sia contributi a fondo perduto.

Altre misure sono: il Nuovo SELFIEmployment, che concede a giovani NEET, donne e disoccupati: prestiti a tasso zero per avvio attività, i finanziamenti ISMEA per avvio di progetti in Agricoltura, e Resto al Sud.

Come funziona un prestito giovanile a fondo perduto?

Il prestito a fondo perduto per i giovani che vogliono mettersi in proprio (lavoro autonomo, franchising o microimpresa), avviando ad esempio una startup o un’attività autonoma, è erogato attraverso la partecipazione a specifici bandi.

Quali sono i requisiti per avere un prestito giovanile?

Per ottenere questo prestito è necessario possedere alcuni requisiti, ad esempio:

  • età compresa tra 18 e 36 anni;
  • non essere soci o titolari di una società
  • eventuale partita IVA non movimentata ed aperta non oltre 6 mesi prima della richiesta;
  • essere nello stato di disoccupazione.

 

Tutti gli articoli
Agricoltura

Incentivi ai giovani agricoltori

Finanziamenti e servizi per i giovani agricoltori che avviano una nuova impresa: contributi a fondo perduto fino a 40mila euro.