Calcolo Quattordicesima

Come si calcola la quattordicesima a partire dallo stipendio? Quali contratti di lavoro prevedono questa mensilità aggiuntiva (la cosiddetta gratifica feriale di luglio) Come si calcola la quattordicesima di un contratto part-time? Quali voci in busta paga possono incidere sulla quattordicesima oltre alla RAL? Perché l’importo è inferiore alla retribuzione mensile? Vediamo di seguito come si calcola la quattordicesima, a quali regole è soggetta e come ottenerne in tempo reale l’importo in base al contratto applicato e ai mesi lavorati nell’anno.

Di norma la maturazione decorre dal 1º luglio al 30 giugno dell’anno successivo. La quattordicesima corrisponde in media ad 1/12 della retribuzione lorda annuale e si calcola sui mesi di lavoro svolti, sulla base dello stipendio dal 1° luglio precedente al 30 giugno dell’anno in corso. Si conteggiano anche ferie e malattia, infortunio e maternità, congedo matrimoniale e cassa integrazione (sono esclusi straordinari e ferie non godute).

Quattordicesima: come si calcola e a chi spetta

La quattordicesima mensilità non spetta a tutti i lavoratori ma è prevista in determinati contratti, come ad esempio nel CCNL Commercio e terziario e nel CCNL Turismo di Confcommercio, nel CCNL Alimentari (Industria), nel CCNL Logistica trasporto merci e spedizione e nel CCNL Pulizia. Viene erogata in busta paga a ridosso delle ferie estive, generalmente con lo stipendio di luglio, ma la scadenza è specificata dal contratto collettivo applicato.

Come si calcola la quattordicesima? Devono essere scomputati i contributi previdenziali e fiscali e, poiché sulla mensilità aggiuntiva non si applicano le detrazioni IRPEF per lavoro dipendente né le detrazioni per familiari a carico, l’importo finale della mensilità aggiuntiva risulterà inferiore allo stipendio medio lordo mensile.

Nel calcolo non rientrano straordinari e ferie non godute, mentre si conteggiano ferie, malattia, infortunio, maternità, riposi per allattamento, congedo matrimoniale e cassa integrazione. All’importo della quattordicesima concorrono, oltre alla retribuzione base, anche eventuali indennità di contingenza, scatti di anzianità, EDR (Elemento Distinto della Retribuzione), trattamento di vacanza, terzi elementi e indennità di mansione.

La formula per il calcolo della quattordicesima è:

retribuzione lorda mensile * n. di mesi lavorati / 12.

Con il calcolatore gratuito di PMI.it puoi quantificare subito online l’importo esatto della quattordicesima versata dal datore di lavoro in base alla data di assunzione, alla retribuzione contrattuale e alla distribuzione oraria dell’attività lavorativa.

Calcola la tua quattordicesima