Speciale Coronavirus

Green Pass con VerificaC19
Green Pass con VerificaC19

Il nuovo Coronavirus (SARS-CoV-2, ma denominato 2019-nCoV), è stato segnalato per la prima volta il 31 dicembre 2019 dalla Cina all’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). In Italia l’emergenza è scoppiata a febbraio 2020. Il Governo italiano, assieme a Protezione Civile e altre istituzioni, da allora è all’opera per la gestione della crisi e promuovere la campagna vaccinale, rilasciando anche le Certificazioni Verdi per viaggiare. Ad oggi, lo stato di emergenza è fissato fino al 31 luglio 2021.

Su PMI.it e Italplanet.it tutte le novità e le ripercussioni economiche sul mondo del lavoro, la filiera produttiva, gli scambi commerciali.

Ultime notizie

Diffusione e caratteristiche

Il primo focolaio si è registrato nella città di Wuhan, nella provincia cinese di Hubei, da qui si è presto diffuso come epidemia di interesse internazionale, riguardando anche l’Italia con focolai diffusi principalmente in Lombardia e Veneto. È caratterizzato da polmonite ad eziologia ignota, con conseguenze anche letali. In Italia si utilizzano 4 vaccini riconosciuti dall’EMA: Pfizer, Moderna, Vaxviria (ex AstraZeneca) e Janssen (J&J).

Le restrizioni e gli aiuti del Governo 2021

Il 23 febbraio 2020 il Consiglio dei Ministri ha approvato un primo decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019. Un secondo provvedimento è intervenuto in materia fiscale e tributaria per sostenere imprese e cittadini in zona rossa, mentre un terzo decreto del 28 febbraio ha previsto ulteriori misure in ambito lavoro ed aiuti economici alle imprese in difficoltà. Un DPCM del primo marzo 2020 ha armonizzato ed esteso alcune delle misure già previste, intervenendo tanto a carattere locale quanto nazionale. Un secondo Decreto Conte ha ulteriormente definito le misure sanitarie individuali da adottare e ha previsto la chiusura di scuole e università dal 5 al 15 marzo 2020. Il provvedimento datato 8 marzo ha esteso la zona blindata ad un quarto del Paese, messo a durissima prova dal dilagare del contagio. Il 9 marzo le misure restrittive sono state estese a tutta l’Italia.

Da allora, con una serie di provvedimenti anche di carattere economico, si sta provvedendo a fronteggiare la crisi con una valutazione di breve e medio periodo. Accanto ai vari DPCM con le regole sulle restrizioni, ci sono i vari Decreti con gli aiuti economici, gli ultimi dei quali sono i vari decreti Ristori e Sostegni.

Colori Regioni, Vaccino, Green Pass

Da novembre l’Italia è stata suddivisa in zone di rischio Covid-19 sulla base degli scenari e di 21 indicatori, con restrizioni differenziate in base alla gravità della situazione epidemiologica, in continua evoluzione. Dopo il mini lockdown di Natale 2020-2021, il nuovo anno si è aperto con un nuovo DPCM che ha rafforzato le misure dell’area gialla e introdotto un’area bianca. Al momento vi si trova tutto il Paese.

La terza ondata, frenata dalla campagna vaccinale anti SARS-Cov-2 in atto, non dovrebbe più portare a nuovi lockdown. Sullo sfondo, però, resta l’incognita delle varianti del virus, mentre la popolazione cerca di tornare ad una semi-normalità, grazie anche alla Certificazione Verde (Green Pass) interoperabile a livello UE, che consente di viaggiare con minori restrizioni per chi è vaccinato, guarito o con tampone negativo.

virus

Speciale Coronavirus

La rubrica con le informazioni sul reale impatto del Coronavirus sul Sistema Italia e sui rischi connessi per il Made in Italy e il turismo italiano.

Tutti gli articoli