ISEE

L’I.S.E.E. è l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente che, certificato tramite un attestato, consente ai contribuenti a basso reddito di accedere a prestazioni sociali e servizi di pubblica utilità a condizioni agevolate.

Strumento del Welfare italiano, l’ISEE si calcola effettuando il rapporto tra Indicatore della Situazione Economica (ISE dato dalla somma dei redditi e dal 20% dei patrimoni mobiliari e immobiliari dei componenti il nucleo familiare) e parametro nella Scala di Equivalenza.

Ultime notizie

DSU

Per ottenere l’ISEE è necessario compilare la DSU, Dichiarazione Sostitutiva Unica. La modulistica da presentare è differente a seconda del servizio o prestazione al quale si vuole accedere. La DSU Mini è il modello base, comune per tutti i richiedenti, costituito da due moduli:

  • il Modulo MB1 contenente i dati su nucleo familiare e casa di abitazione;
  • il Modulo FC1 contenente i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di ogni componente del nucleo familiare.

Gli altri 6 moduli per la DSU, ai fini del calcolo ISEE, ciascuno legato a situazioni particolari, sono:

  • il Modulo MB2 per il diritto allo studio;
  • il Modulo MB3 per le prestazioni socio – sanitarie residenziali;
  • il Modulo MB1-rid, alternativo al Modulo MB1 per nuclei familiari ristretti che richiedono prestazioni socio-sanitarie residenziali per persone con disabilità e/o non autosufficienti maggiorenni, o prestazioni connesse ai corsi di dottorato di ricerca;
  • il Modulo FC2 per nuclei familiari con persone che presentano disabilità o non sono autosufficienti;
  • il Modulo FC3, da compilare solo se nel nucleo familiare ci sono persone esonerate dalla dichiarazione oppure in caso di sospensione degli adempimenti tributari per eventi eccezionali;
  • il Modulo FC4 necessario per a calcolare la “componente aggiuntiva”, come ad esempio il contributo del genitore non convivente ai figli minorenni.

L’auto-certificazione è valida un anno per tutti i componenti il nucleo familiare. Per continuare a fruire di determinate prestazioni e servizi, è dunque necessario ottenerne sistematicamente il rinnovo. Dal 2020, invece, la scadenza è slittata al 31 dicembre, con rinnovo dal I° gennaio.

Si può presentare:

  • all’ente che fornisce la prestazione sociale agevolata;
  • al Comune; al CAF;
  • all’INPS per via telematica (sezione Servizi On-Line).

La DSU (Modello base + Allegato familiari) deve riportare i dati della dichiarazione dei redditi presentata ai fini IRPEF e i beni patrimoniali posseduti al 31 dicembre dell’anno precedente.

ISEE corrente

Chi ha necessità di aggiornare il proprio indicatore ISEE nel corso dell’anno (variazione della situazione lavorativa di cui al comma 1 dell’articolo 9 del D.P.C.M. citato, per almeno un componente del nucleo, e/o della variazione superiore al 25% dell’indicatore della situazione reddituale corrente), deve utilizzare il cosiddetto ISEE corrente, compilando una apposita DSU. La validità dell’ISEE corrente è di sei mesi.

Simulazione dell’ISEE

Per simulare l’ISEE e quindi avere una stima realistica della possibilità, o meno, di accedere a determinate prestazioni sociali vincolate alle soglie di reddito familiare del richiedente, esistono diversi strumenti online che possono fornire un primo orientamento. Anche PMI.it ha il suo calcolatore ISEE online.

Tutti gli articoli
Unrecognizable coffee shop customer pays with plastic

Carta Acquisti INPS: Guida pratica

Tutto quello che c’è da sapere sulla Carta acquisti ordinaria: requisiti ISEE e di reddito, sospensione e scadenza, come richiederla, come e dove usarla.

6 schede

isee

Guida ISEE: compilazione DSU

Per ottenere l’ISEE aggiornato è necessario presentare ogni anno il modello DSU (Dichiarazione Sostituiva Unica): guida alla compilazione.