Tratto dallo speciale:

Legge di Stabilità alla Camera, novità e calendario

di Barbara Weisz

scritto il

Iniziato alla Camera il dibattito sulla Legge di Stabilità, se il voto sugli emendamenti termina entro sabato sera niente voto di fiducia: ultime novità e calendario.

Dopo l’approvazione in commissione Bilancio, la Legge di Stabilità è arrivata in aula alla Camera, dove si prevedono tempi relativamente brevi: se i lavori di approvazione degli emendamenti termineranno entro sabato sera, il Governo non porrà la questione di fiducia. Il calendario: giornata di giovedì 17 dicembre dedicata alla discussione sulle linee generali del disegno di legge (iniziata alle 14), venerdì 18 iniziano le votazioni sugli emendamenti, che dovrebbero concludersi entro sabato sera.

=> Legge di Stabilità 2016 approvata in commissione

L’orientamento dei gruppi parlamentari sembra quello di presentare un numero limitato di emendamenti, nel qual caso i lavori dell’aula proseguiranno normalmente. Come detto, in caso contrario, il governo potrebbe mettere la fiducia: la manovra deve poi tornare in Senato per l’approvazione definitiva.

Fra le ultime modifiche alla Legge di Stabilità introdotte in commissione, per quanto riguarda le imprese viene estesa al lavoro stagionale la deducibilità IRAP. L’agevolazione è al 70% (e non al 100% come nel caso del lavoro dipendente a tempo indeterminato), e si applica ai lavoratori impiegati per almeno 120 giorni a partire dal secondo contratto stipulato con lo stesso datore di lavoro.

Sulle imposte sugli immobili, da registrare una marcia indietro rispetto all’eliminazione della TASI prima casa in comodato d’uso ai figli, sostituita con una riduzione dell’imposta del 50%. Lo sconto viene applicato anche se i genitori possiedono nello stesso comune un’altra cosa di proprietà, non di lusso. Un’altra novità dell’ultim’ora riguarda la soglia del contante a 3mila euro: per i pagamenti della Pubblica Amministrazione (comprese le pensioni) il tetto resta a mille euro.

I Video di PMI