Contratto di compravendita

Il contratto di compravendita viene disciplinato dal Codice di procedura civile dagli articoli che vanno dal n° 1470 al 1509. Per la precisione, nel testo, viene indicato semplicemente come vendita.

Tale contratto regolamenta il trasferimento di una proprietà di una qualsiasi cosa o altro diritto da un soggetto, giuridicamente attivo, a un altro a fronte di un prezzo corrispettivo e concordato fra le parti.

Il contratto di compravendita prevede che le suddette parti siano due: un venditore (detto alienante), colui il quale trasferisce la proprietà e/o il diritto e un compratore o acquirente (detto alienatario), che si obbliga a pagare un prezzo in denaro contante, o altre forme di pagamento esistenti, come corrispettivo.

Su PMI.it trovi tutte le informazioni utili per la stipula di un contratto di compravendita fra privati e non solo: come si redige per far sì che sia valido, le regole per un’eventuale risoluzione e tutte le novità in materia.

Tutti gli articoli

Contratto di compravendita: tutele per imprenditori

Difetti e vizi della cosa venduta: quale tutela per l’imprenditore nel contratto di compravendita? Cosa dice la legge e come redigere un contratto che offra garanzie sia al compratore sia al venditore.