Tratto dallo speciale:

Legge di Stabilità 2016 approvata in commissione

di Barbara Weisz

scritto il

Via libera definitivo della commissione Bilancio alla Legge di Stabilità 2016 dopo una maratona di 37 ore, testo atteso in aula alla Camera giovedì 17 dicembre.

camera dei deputati

Legge di Stabilità 2016 approvata in commissione Bilancio alla Camera, l’arrivo in aula slitta a giovedì 17 dicembre: i lavori si sono prolungati in una maratona iniziata lunedì e terminata nella serata di martedì dopo circa 37 ore. Il passaggio in aula a Montecitorio si prevede breve, la manovra deve tornare in Senato per l’approvazione definitiva.

=> Legge di Stabilità al rush finale

I lavori in commissione alla Camera hanno apportato parecchie modifiche al testo che era stato approvato da Palazzo Madama: fra le più rilevanti, il salva banche e la creazione del fondo per rimborsare gli obbligazionisti subordinati, il pacchetto sicurezza da 2 miliardi (che comporta la proroga al 2017 del taglio IRES), novità sulle pensioni, misure per le imprese del Sud.

Ricordiamo che fra le misure fondamentali della Legge di Stabilità 2016 ci sono l’eliminazione della TASI sulla prima casa, la proroga al 2016 degli incentivi contributivi per le assunzioni a tempo indeterminato che però sono ridotti al 40% (dal 100% di questo 2015), l’abolizione dell’IRAP agricola, il canone RAI in bolletta elettrica, misure di stimolo alle compravendite immobiliari soprattutto per le giovani coppie, l’innalzamento del tetto al contante a 3mila euro.

Secondo il calendario originariamente fissato, era previsto che la Legge di Stabilità 2016 arrivasse in aula alla Camera martedì 14 dicembre, alla fine ci sono voluti due giorni in più, i lavori in commissione sono comunque terminati e di conseguenza giovedì 16 si attende l’inizio del dibattito nell’emiciclo di Montecitorio.

I Video di PMI