Openjobmetis per l’occupazione in Lombardia

di Teresa Barone

scritto il

Servizi gratuiti per favorire l’occupazione in Lombardia: Openjobmetis collabora con il progetto Dote Unica Lavoro.

L’Agenzia per il Lavoro Openjobmetis ha conseguito la certificazione di idoneità come operatore accreditato per mettere in atto le iniziative previste dal progetto Dote Unica Lavoro, avviato in Lombardia per rilanciare l’occupazione locale. Sono 24, precisamente, le filiali Openjobmetis lombarde che partecipano al progetto sostenendo i numerosi giovani, disoccupati, inoccupati e lavoratori in mobilità che cercano di inserirsi nel mercato del lavoro in ambito regionale.

=> Leggi gli annunci di lavoro

 

Dote Unica Lavoro

Il piano occupazione, varato dalla Regione Lombardia lo scorso ottobre con un investimento di oltre 48 milioni di euro, si basa sull’erogazione di una pluralità di servizi a favore dei cittadini che vogliono trovare un impiego, iniziative gratuite fornite da enti accreditati e stabilite sulla base di una Dote corrisposta ai candidati. Ciascun richiedente, infatti, può ricevere sostegno e servizi funzionali alla sua condizione fino a un massimo di sei mesi. Saranno proprio gli operatori di Openjobmetis ad accompagnare i lavoratori attraverso nuovi percorsi professionali personalizzati, favorendo la riqualificazione e l’inserimento, o reinserimento, lavorativo.

Agenzie per il Lavoro

Rosario Rasizza, Amministratore Delegato di Openjobmetis, illustra finalità e meccanismi del progetto:  «Le Agenzie per il Lavoro sono uno dei pilastri del sistema economico e lavorativo nazionale, tramite ideale e ormai naturale per perseguire l’obiettivo del miglioramento dell’occupabilità in Italia. Ma il lavoro non si crea per Decreto. Per questo, occorre agire subito, con qualità e competenza e il progetto della Regione è un’occasione imperdibile. C’è infine un aspetto particolarmente positivo che voglio sottolineare: il sistema introdotto è stato pensato seguendo la filosofia della premialità. Per questo, compilare moduli e immettere dati al computer non basterà più per ottenere accesso ai fondi: solo chi svolgerà un proficuo matching tra domanda e offerta di lavoro, conducendo il candidato alla firma su un contratto di lavoro, potrà esser riconosciuto quale parte sociale concretamente attiva, utile e pertanto meritevole.» Maggiori dettagli sul progetto Dote Unica Lavoro sono pubblicati sul sito della Regione Lombardia.

(=> Leggi tutte le news per le PMI della Lombardia)

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali