Equity crowdfunding al Sud con MuumLab

di Filippo Vendrame

scritto il

MuumLab, società di Bari, pronta a lanciare la propria piattaforma di equity crowdfunding all’interno di un contesto, quello del Mezzogiorno, fortemente dinamico con oltre 1000 start-up innovative sorte negli ultimi due anni.
Ad affiancare MuumLab, la BCC San Marzano di San Giuseppe (player bancario dell’area ionico-salentina con una forte vocazione all’innovazione tecnologica) e il Fondo Italia Ventures I gestito da Invitalia Ventures SGR (dotazione di 50 milioni di euro).

=> Crowdfunding: cos’è e come funziona

MuumLab consentirà la raccolta di capitali attraverso campagne di equity crowdfunding a favore di:

  • Startup Innovative,
  • PMI Innovative,
  • Fondi e Holding di partecipazioni che investono prevalentemente in Startup e PMI Innovative.

MuumLab offre un approccio innovativo all’equity crowdfunding. La principale novità verterà sul sistema di pagamenti. Infatti, grazie alla partnership tecnologica con il Consorzio delle Banche di Credito Cooperativo Sinergia e a quella strategica con la BCC San Marzano di San Giuseppe, MuumLab sarà il primo portale al mondo a consentire l’utilizzo delle carte di credito (e-payment) per effettuare operazioni di investimento. Altra novità sarà l’investimento in tempo reale (e-investment), reso possibile grazie ad un software che gestisce in maniera completamente automatizzata l’iter burocratico per la cessione delle quote, secondo il dettato dell’art. 100-ter comma 2-bis del Testo Unico della Finanza. Il 30 ottobre debuttano le app per iOS ed Android del portale e dal 31 ottobre al via la prima campagna di raccolta di fondi.

I Video di PMI

Fondo di Garanzia per PMI