Tratto dallo speciale:

Fondo Garanzia PMI: al via la Riserva per la transizione al Sud

di Anna Fabi

21 Giugno 2024 12:04

logo PMI+ logo PMI+
Rilancio delle PMI nel Mezzogiorno: dotazione iniziale di 500 milioni di euro per rafforzare gli interventi di garanzia e finanziare gli investimenti.

Attivata la Riserva speciale del Programma Nazionale “Ricerca, innovazione e competitività per la transizione verde e digitale 2021-2027”, disciplinata dall’accordo stipulato tra Ministero delle Imprese e del Made in Italy e Mediocredito Centrale, gestore del Fondo di garanzia per le PMI.

A tal fine, Mediocredito Centrale ha effettuato un versamento iniziale di 150 milioni di euro a favore del Fondo di garanzia.

Beneficiari della Riserva

Operativa dal 14 giugno con una dotazione iniziale di 500 milioni di euro, la Riserva mira a rafforzare gli interventi in favore di PMI, professionisti e piccole imprese a media capitalizzazione (Small Mid Cap) localizzate nelle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna).

Modalità di intervento

La Riserva speciale del Fondo per le PMI finanzia le operazioni di garanzia diretta fino all’80% e quelle di riassicurazione/controgaranzia fino al 90%.

Per i portafogli di finanziamenti è prevista la copertura di una quota fino all’80% della tranche junior, nel limite massimo del 10% dell’ammontare del portafoglio, che sale al 12% se riguarda finanziamenti per la realizzazione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione e/o di programmi di investimenti.

Sono agevolati gli investimenti in beni materiali e immateriali (non terminati alla data della concessione della garanzia) ed il finanziamento del capitale circolante.

Per maggiori dettagli, si consulti la Riserva speciale n. 10/2024 di Mediocredito Centrale sul Fondo di garanzia per le PMI.