Must have del Curriculum Vitae

di Teresa Barone

scritto il

Quali informazioni del CV vengono apprezzate maggiormente dai manager delle risorse umane.

Quanto deve essere lungo e quali informazioni deve contenere un Curriculum Vitae per diventare uno strumento efficace nell’ambito della selezione del personale? Rispondono a questa domanda un campione sia di candidati sia di manager HR coinvolti in una recente ricerca promossa da Michael Page e Page Personnel, risorse invitate a descrivere gli aspetti cardine del CV.

=> Le peggiori bugie sui CV

Secondo il 90% dei consulenti HR, ad esempio, i dettagli sono fondamentali e sempre molto apprezzati, soprattutto se riguardano l’acquisizione di responsabilità e l’intero sviluppo professionale. Se il 65% degli esperti sottolinea l’importanza di elencare tutte le principali professioni svolte in passato in modo sintetico e soprattutto veritiero, solo una piccola parte degli intervistati (15%) ha dichiarato di non prestare attenzione alle informazioni legate agli hobby e agli interessi personali.

Per quanto riguarda eventuali esperienze all’estero, invece, per il 87% dei consulenti HR si tratta di un’informazione che acquista molto rilievo, come spiega Marco Fusaro, Director di Page Personnel Italia:

«È molto importante per un candidato evidenziare un’esperienza all’estero per svariati motivi. Prima di tutto, acquisire conoscenze e competenze all’estero è un’esperienza in sé importante. Quando i candidati ci raccontano di aver lasciato il loro Paese a 20 anni per intraprendere un’esperienza internazionale, è possibile supporre alcune soft skills della persona come l’approccio proattivo, il coraggio nel saper prendere una decisione importante oltre al dinamismo. Inoltre, l’esperienza all’estero consente di entrare in contatto con diverse culture e di approfondire la conoscenza delle lingue straniere e dei suoi tecnicismi professionali, che aggiungono valore al background professionale di un candidato. Le aziende italiane desiderano espandersi a livello internazionale e hanno bisogno di persone in possesso competenze di respiro internazionale, di flessibilità, di approccio proattivo ed in grado di comunicare in modo fluente con gli stakeholders dell’HQ oltre che con clienti e fornitori.»

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!