Tratto dallo speciale:

Dichiarazione IVA annuale entro il 2 maggio

di Redazione PMI.it

scritto il

Scadenze fiscali, entro il 2 maggio bisogna presentare la Dichiarazione annuale IVA/2022: ecco il modello e codici Ateco aggiornati.

Entro il 2 maggio è necessario presentare la dichiarazione annuale IVA 2022 relativa all’anno d’imposta 2021. La scadenza ultima sarebbe il 30 aprile, che tuttavia cade di domenica e pertanto slitta al primo giorno lavorativo dopo la festività del 1° maggio, festa dei lavoratori. In realtà, è consentito portare a termine l’adempimento entro il 29 luglio, pagando tuttavia la relativa sanzione (da 250 a 2.000 euro).

L’adempimento riguarda i contribuenti che non ne hanno anticipato la trasmissione entro il 28 febbraio (opzione concessa dall’art. 21-bis, comma 1, del DL 78/2010), comunicando le liquidazioni periodiche IVA relative al quarto trimestre 2021 nel quadro VP della dichiarazione.

=> IVA: modelli e novità 2022

Modelli IVA/2022

La dichiarazione si trasmette per via telematica all’Agenzia delle Entrate, attraverso i servizi Entratel o Fisconline, anche  tramite  intermediario abilitato. Oltre al modello IVA, è disponibile il modello IVA base per coloro che nel 2021:

  • hanno determinato l’imposta secondo le regole generali,
  • hanno effettuato, in via occasionale, cessioni di beni usati e/o operazioni con regime per le attività agricole connesse (articolo 34-bis),
  • non hanno effettuato operazioni con l’estero,
  • non hanno effettuato acquisti e importazioni senza applicazione dell’imposta avvalendosi dell’istituto del plafond
  • non hanno partecipato a operazioni straordinarie o trasformazioni sostanziali soggettive.

Per la presentazione del modello IVA/2022 devono essere utilizzati i codici della nuova tabella Ateco 2007 (aggiornamento 2022). La prova dell’invio della dichiarazione è data dalla ricevuta emessa da parte dell’Agenzia delle Entrate.