Tratto dallo speciale:

Pagamenti INPS di ottobre: RdC, Assegno Unico, REM e NASpI

di Redazione PMI.it

scritto il

Pagamenti INPS di ottobre 2021: accredito Reddito di Emergenza (REM), ricarica Reddito o di Cittadinanza (RdC), Assegno ponte figli minori, NASpI.

Anche per ottobre 2021, la seconda metà del mese prevede una serie di pagamenti e accrediti destinati a titolari di prestazioni e e beneficiari di misure di sostegno al reddito erogate dall’INPS, oltre all’anticipo della pensione per chi riscuote l’assegno alle Poste (accredito e prelievo a partire dal 25 ottobre 2021 per le mensilità di novembre).

=> Pagamento pensioni di novembre: ritiro dal 25 ottobre

Vediamo in particolare quando è previsto l’accredito o la ricarica delle seguenti misure:

  • Reddito di Cittadinanza,
  • Pensione di Cittadinanza,
  • Assegno temporaneo figli,
  • Reddito di Emergenza,
  • NASpI.

Ricarica RdC e PdC

I titolari di Reddito e Pensione di Cittadinanza ricevono l’accredito della ricarica a partire dal 27 ottobre (e comunque entro il 31 del mese) se ricevono il sussidio da almeno due mesi. Chi riceve per la prima volta il sussidio, può invece recarsi presso gli uffici postali per ritirare la Card RdC o per incassare la pensione di cittadinanza. Il RdC viene pagato prima (dal 18 ottobre) per i nuovi beneficiari e per chi ha chiesto il rinnovo entro agosto.

Assegno temporaneo figli

Chi ha diritto sia a RdC/PdC sia all’assegno unico temporaneo i figli a carico, riceve i due sussidi assieme, con accredito a partire dal 20 del mese. L’assegno ponte spetta fino alla mensilità di dicembre e viene rogato d’ufficio, con un importo del trattamento integrativo calcolato dall’INPS.

In generale, i pagamenti INPS dell’assegno temporaneo per figli minori a carico, spettano dal 1° luglio al 31 dicembre 2021. Chi fa domanda entro il 30 ottobre 2021 ottiene anche gli arretrati delle precedenti mensilità spettanti, invece da novembre le domande non avranno più valore retroattivo.

Mensilità REM 2021

In ottobre è prevista l’erogazione della terza rata del Reddito di Emergenza 2021 (quella di agosto), per coloro che hanno diritto alle quattro nuove tranche mensili per l’anno in corso (da giugno a settembre), così come previsto dal Decreto Sostegni bis: c’è una diversa tempistica di pagamento per coloro che hanno scelto l’accredito con bonifico bancario o postale, oppure con bonifico domiciliato (nel qual caso si slitta di qualche giorno): in entrambe le circostanze, il pagamento della tranche mensile dovrebbe essere stata effettuata (rispettivamente, il 7 e il 12 ottobre). I ritardi accumulati sono dovuti alle verifiche di eventuale incompatibilità con il RdC degli aspiranti beneficiari.

NASpI di ottobre 2021

Tra i primi pagamenti INPS del mese di ottobre 2021, dovrebbe già essersi concluso anche quello della NASpI, il sussidio di disoccupazione per ex dipendenti e subordinati. In genere, questo ammortizzatore sociale viene erogato intorno alla metà del mese, con riferimento a quello precedente. Dunque, per la mensilità di settembre dovrebbe essersi concluso l’accredito tra il 10 ed il 18 di ottobre, sarà erogata a tutti gli aventi diritto alla NASpI. In realtà la data esatta dipende dal momento della domanda, ragion per cui è possibile consultare il proprio fascicolo previdenziale INPS per conoscerla in dettaglio (comunque,  cavallo del 13 del mese).