Reddito di Emergenza (REm)

Il Reddito di Emergenza (REm) è una delle novità introdotte dal Governo italiano con il cosiddetto Decreto Rilancio (articolo 87). Si tratta di uno strumento di sostegno al reddito delle famiglie in difficoltà economica a causa del Coronavirus che non hanno potuto fruire degli altri ammortizzatori sociali e bonus previsti per far fronte all’emergenza. Per lo scopo è stato istituito il Fondo per il Reddito di Emergenza con uno stanziamento per l’anno 2020, 954,6 milioni di euro. Il sussidio è stato più volte prorogato, fino a dicembre 2020. Si attendono le decisioni del Governo Draghi per comprendere se ci saranno nuove mensilità per il 2021.

Su PMI.it trovi tutte le informazioni necessarie per fruirne: come funziona, a chi spetta e come farne richiesta.

Ultime notizie

Requisiti per il REm

Il REm viene riconosciuto ai soggetti di nuclei familiari in possesso cumulativamente, al momento della domanda, dei seguenti requisiti:

  • residenza in Italia, verificata con riferimento al componente richiedente il beneficio;
  • reddito familiare, nel mese di aprile 2020 secondo il principio di cassa, inferiore all’importo del sussidio spettante;
  • patrimonio mobiliare familiare 2019 inferiore a 10mila euro, soglia accresciuta di 5mila euro per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di 20mila euro (il massimale è incrementato di 5mila euro in caso di presenza nel nucleo familiare di un componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza, come definite ai fini ISEE;
  • ISEE inferiore ad 15mila euro;
  • rapporto di lavoro dipendente con retribuzione lorda non superiore al sussidio spettante.

Compatibilità del REm

Il Reddito di emergenza non è compatibile con:

  • le indennità COVID previste dal precedente decreto Cura Italia;
  • il Reddito di Cittadinanza o misure analoghe;
  • eventuali pensioni dirette e indirette percepite da membri del nucleo familiare, ad eccezione del trattamento di invalidità;
  • lo stato detentivo o il ricovero in istituti di cura di lunga degenza e altre strutture residenziali a carico dello Stato o di amministrazione pubblica.

Ammontare del REm

Il REm ammonta a 800 euro e viene erogato direttamente dall’INPS, previa richiesta, in due tranche ciascuna pari a ad un minimo di 400 euro. La prestazione potrà essere maggiorata nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizioni di disabilità grave o non autosufficienza come definite ai fini ISEE.

Domanda di REm

Il Decreto Ristori ha previsto la possibilità di richiedere ulteriori due mensilità del Reddito di Emergenza per i mesi di novembre 2020 e dicembre 2020. La domanda deve essere inviata utilizzando un apposito modello di domanda predisposto dall’INPS, anche ricorrendo all’assistenza di CAF e patronati.

Tutti gli articoli
REM domande 2021

REM domande 2021: proroga al 31 maggio

REM domande 2021: prorogato al 31 maggio il termine di presentazione delle domande tramite procedura INPS online, autorizzazione dal Ministero del Lavoro.