Ammortizzatori sociali

Per ammortizzatori sociali si intende il complesso di strumenti pubblici di sostegno al reddito per coloro che vivono una situazione di disoccupazione (sussidi) o di riduzione e/o sospensione dell’attività in costanza di rapporto di lavoro (cassa integrazione).

Ultime notizie

Tra gli ammortizzatori sociali figurano misure di sostegno a cui possono ricorrere le aziende in crisi a fronte di una riorganizzazione interna. Sono finalizzati a proteggere determinate categorie di lavoratori, anche in relazione a settori specifici o dimensione d’impresa. I principali sono la Cassa Integrazione Guadagni (ordinaria, straordinaria e in deroga), i Fondi di solidarietà per l’integrazione al reddito e le indennità di mobilità. Possono prevedere anche contributi economici o sgravi contributivi per i datori di lavoro che procedano con l’assunzione di categorie di lavoratori (giovani, donne, disoccupati, soggetti svantaggiati) in condizione di debolezza nel mercato del lavoro o a rischio di esclusione sociale.

Per i disoccupati sono invece previsti:

  • NASpI (Nuova assicurazione sociale per l’impiego) per i dipendenti che abbiano perso l’impiego e che hanno cumulato almeno 13 settimane di contribuzione negli ultimi 4 anni di lavoro e almeno 18 giornate effettive di lavoro negli ultimi 12 mesi.
  • DIS-COLL (Disoccupazione per i collaboratori),come indennità di disoccupazione per i co.co.co. (iscritti alla Gestione separata INPS) che perdono il lavoro ed hanno tre mesi di contribuzione dal primo gennaio dell’anno precedente.
Tutti gli articoli
DSU come si compila

ISEE: come si compila la DSU

Come si compila la DSU da presentare per ottenere l’ISEE corrente, quali tipologie esistono, la validità e come evitare errori.