Summer 07, la “piattaforma come servizio”

di Paolo Iasevoli

scritto il

Secondo Salesforce, l'ultima versione del suo CRM va oltre il concetto di Software As A Service e, grazie all'elevata personalizzazione, diventa Platform As A Service

Puntuale come sempre arriva la nuova versione del CRM di Salesforce che, come da tradizione, porta il nome della stagione (Summer 07) e nuove caratteristiche di personalizzazione.

Salesforce è tra i leader di mercato per quanto riguarda i software aziendali on-demand, da utilizzare esclusivamente online, e proprio in questa direzione ha indirizzato il suo percorso di sviluppo, basato essenzialmente su un linguaggio di programmazione proprietario, chiamato Apex.

Simile al Java, Apex permette agli utenti finali di modificare parte del software per adattarlo alle specifiche esigenze della propria azienda. Non solo: anche partner e terze società possono mettere le mani sul codice, arricchendolo e sviluppando nuovi strumenti.

Un doppio livello di personalizzazione, che la versione Summer 07 esalta con nuove applicazioni e con un “sandbox”, un banco di prova nel quale è possibile vedere concretamente il risultato delle proprie creazioni. Questo elevato grado di flessibilità ha portato Salesforce a definire la sua una Platform As A Service, oltrepassando così il concetto di Software As A Service.

Si tratterebbe dunque di una piattaforma di sviluppo aperta a tutti e fruibile tramite Web, grazie alla quale le aziende possono tagliare soluzioni su misura in base alle loro esigenze, avvalendosi dell’apporto di sviluppatori esterni e di altre aziende.

Un’altra novità della release estiva è infatti la rinnovata comunità, rinominata Salesforce Customer Portal: un portale sul quale tutti i clienti possono comunicare e condividere idee, progetti e, ovviamente, modifiche apportate al software.