Jusp lancia il POS sharing

di Filippo Vendrame

scritto il

Jusp lancia JUSP MULTICONTO, la nuova funzionalità che dà la possibilità di collegare un unico terminale POS a più conti correnti bancari appartenenti sia alla stessa attività sia a diverse attività economiche e quindi a Partite Iva differenti. Da oggi tutti i liberi professionisti che svolgono un’attività condividendo gli uffici come ad esempio i medici che esercitano nei poliambulatori, gli avvocati e altri professionisti o i freelance che lavorano in spazi condivisi come palestre o uffici, grazie a JUSP potranno utilizzare lo stesso Smart POS, risparmiando sensibilmente e mantenendo la massima privacy sui pagamenti.

=> Linee Guida UE sulla Sharing Economy

Altre categorie che possono sfruttare al meglio questa innovazione di Jusp sono gli amministratori professionali di condomini, che spesso gestiscono decine di condomini e quindi di conti correnti e possono da oggi offrire un nuovo servizio ai condomini per incassare le rate anche con il bancomat o la carta di credito. Oppure gli intermediari assicurativi multimandato, che per legge devono avere un conto corrente diverso per ogni Mandato di Compagnia. Ogni utente potrà accedere con le proprie credenziali e visionare solo le proprie transazioni in massima sicurezza e con la libertà di scegliere la banca dove far accreditare i pagamenti e la tariffa JUSP più adatta alle proprie esigenze, scegliendo tra Europe PRO e Europe LIGHT, la tariffa vantaggiosa senza nessun canone e costo fisso, ma solo con una piccola commissione per ogni transazione. Ma la nuova funzione Multiconto introduce vantaggi anche per chi ha una unica attività ed entità giuridica, ma lavora con più banche e quindi oggi utilizza più di un POS di banche diverse e vuole invece semplificare e risparmiare, collegando i conti correnti, sia della stessa banca che di banche differenti, allo stesso terminale POS JUSP.

=> Legge Sharing Economy: consultazione online

Il servizio JUSP MULTICONTO non è solo innovativo e comodo ma anche conveniente: il dispositivo costa 89 euro più IVA e il costo per ogni conto corrente collegato è di soli 20 euro più Iva una tantum, senza ulteriori costi aggiuntivi se non quelli della tariffa per i pagamenti scelta per il proprio business. Jusp inoltre non è solo un servizio POS innovativo, ma anche una soluzione che fornisce servizi a valore aggiunto per ottimizzare la gestione di qualsiasi attività, mettendo a disposizione le stesse funzionalità di un tradizionale registratore di cassa. Jusp, tramite il portale web, infatti, offre servizi gratuiti quali: rendicontazione evoluta, conservazione delle ricevute elettroniche, esportazione di report dettagliati, creazione utenti aggiuntivi per l’utilizzo del servizio, impostazione dei permessi di ciascun utente, gestione di un catalogo prodotti, e personalizzazione della ricevuta.