Le trappole della comunicazione sul lavoro

di Redazione PMI.it

scritto il

Gli errori da non commettere per garantire una comunicazione aperta e produttiva in ambito lavorativo.

Se la comunicazione sul lavoro non è gestita al meglio le conseguenze possono coinvolgere più di un settore, portando un calo nella qualità delle performance dei lavoratori e agevolando la perdita di motivazione.

=> Scopri l’importanza di usare le parole giuste

Ci sono alcuni errori che, più di altri, impediscono a chi occupa una posizione di leadership di comunicare con il gruppo in modo efficace e produttivo, rendendo difficile sia la fase dell’affidamento degli incarichi sia la valutazione degli obiettivi.

Se si sceglie un linguaggio eccessivamente generico e poco specifico per fornire un feedback o le istruzioni per svolgere una mansione, ad esempio, si rischiano fraintendimenti e perdite di tempo improduttive.

Non rappresenta una corretta strategia di comunicazione l’atteggiamento di chi tende a essere il protagonista assoluto di riunioni e meeting, togliendo ai partecipanti la possibilità di intervenire in modo costruttivo.

Anche la mancanza di sincerità, e la tendenza a puntare il dito su chi potrebbe essere il responsabile di un problema, non aiuta la buona comunicazione creando un clima fortemente caratterizzato da negatività, sfiducia e da poca trasparenza.

=> Scopri come migliorare la comunicazione

Mantenere sempre la calma e, soprattutto, prestare attenzione al modo in cui si parla ai dipendenti (evitando aggressioni verbali), aiuta a creare una conversazione aperta e proficua.