I campioni del welfare

di Chiara Basciano

scritto il

Le aziende che hanno fatto del welfare un loro obiettivo e cosa apprezzano i dipendenti.

La sesta edizione del premio Premio Assiteca, La gestione del rischio nelle imprese italiane, rivela anche quest’anno quali sono le aziende capaci di sviluppare un welfare apprezzato dai dipendenti.

=> Vai al welfare per il successo

I premi sono suddivisi per zone geografiche. Nel dettaglio per la categoria Grandi Imprese del Nord-Ovest si è aggiudicata il premio Zetaservice,  Actionaid ha invece vinto nella categoria PMI del Nord-Ovest, a COOP Adriatica è andato il premio per la categoria Grandi Imprese del Nord-Est, Gima per le PMI del Nord-Est, Telecom Italia per il Centro, Gruppo CMS e Masmec per la categoria aziende familiari, rispettivamente Grandi e PMI e infine Neomobile per la categoria Community.

=> Leggi il welfare per i talenti

In occasione del premio inoltre è stato realizzato uno studio il cui scopo è quello di avere un panorama dettagliato del mondo del welfare. Le 231 imprese coinvolte da ASAM, Associazione per gli Studi Aziendali e Manageriali dell’Università Cattolica di Milano, hanno svelato che i benefici considerati più rilevanti dai dipendenti risultano essere la sanità, i servizi legati al cibo, quali mensa, distributori di bevande o ticket, i servizi per la famiglia, dagli asili nido ai congedi parentali, per citarne solo alcuni e le agevolazioni assicurativo bancarie. Di minor impatto wellness, assistenza amministrativa, mobilità e tempo libero.

=> Scopri il welfare privato

La situazione appare dunque abbastanza positiva, eppure i dipendenti lamentano l’assenza di un documento di impegno che renda pubbliche le intenzioni dell’azienda. Solo il 26% delle imprese dichiara di aver redatto tale documento. Altre critiche riguardano lo scarso utilizzo di piattaforme tecnologiche, una situazione budgetaria molto precaria e poco sviluppi di un sistema di comunicazione interna.

I Video di PMI