Dieci caratteristiche di un intelligente emotivo

di Chiara Basciano

scritto il

Saper riconoscere chi possiede intelligenza emotiva, elemento fondamentale nel mondo del lavoro.

Guardare a capacità che vadano oltre alle mere competenze professionali è diventato un trend molto seguito, soprattutto in fase di recruiting. Ma individuare le personalità che posseggono soft skills adeguate al tipo di lavoro richiesto non è sempre facile.

=> Scopri project manager ed intelligenza emotiva

L’intelligenza emotiva è una delle caratteristiche che sta guadagnando sempre più terreno, perché risulta molto utile in ambito lavorativo. Ecco allora John Rampton che spiega come capire chi la possiede, individuando dieci caratteristiche peculiari. Le persone dotate di intelligenza emotiva non pretendono la perfezione, sanno che non esiste, per questo procedono per tentativi, correggendo gli errori propri e della squadra, guardando avant con serenità. Inoltre sanno capire dove sta il loro equilibrio e riescono a raggiungerlo capendo quando staccare dal lavoro per evitare lo stress, improduttivo per tutti. 

=> Leggi Goleman

Sono capaci di accettare il cambiamento, sia a lungo termine sia in caso di emergenze improvvise, perché non hanno punti fermi ma sanno mettersi in discussione. Sanno rimanere concentrati anche e soprattutto in caso di ambiente confusionario. Non si fanno distrarre e rimangono impegnati in quello che stanno facendo. Una delle caratteristiche principali è la capacità di provare empatia, in modo da stabilire una connessione con gli altri. Sa riconoscere i propri punti di forza e i propri limiti, in modo da valorizzare ciò che sa fare e rafforzare le proprie lacune.

=> Vai alle caratteristiche dell’EQ

Sa rimanere motivato, grazie alla focalizzazione costante dei propri obiettivi e sa guardare al futuro senza rimanere ancorato al passato. Ha un atteggiamento positivo, capace di dare forza nella risoluzione dei problemi e, infine, sa dire di no quando la situazione lo richiede.