Essere Musk

di Chiara Basciano

scritto il

Saper fallire, innovare sempre e circondarsi di talenti: i segreti del top manager sudafricano.

Imprenditore di successo, ardito e visionario Elon Musk non smette di mietere successi, ma il suo segreto è proprio quello di non temere il fallimento. Alla base del suo lavoro infatti c’è la capacità di guardare oltre, di tentare strade diverse e di imparare dai suoi errori.

=> Leggi come ricominciare dopo il fallimento

Tra le ultime imprese il lancio di una macchina elettrica di alto livello che ha già raggiunto un elevatissimo numero di ordini pur entrando in produzione solo per il 2017. Lo stesso Musk ammette di lavorare duramente, di non tentennare mai se ha avuto un’idea, e di portarla avanti con determinazione. Ma non per questo appare pieno di sé, anzi, è capace di riconoscere il talento altrui e ama circondarsi delle persone giuste e di valorizzarle. Ciò lo porta a dare importanza anche agli stagisti, le cui retribuzioni possono essere anche molto alte. Ma il talento non è tutto, dice Musk, perché anche la personalità ha il suo peso e a volte può fare anche di più delle capacità vere e proprie.

=> Scopri l’innovazione

Un uomo attento, capace di provare empatia, insomma, il manager che tutti vorrebbero avere come guida. Per quanto riguarda i fallimenti non è che siano mancati lungo la sua strada, ma come egli stesso dichiara  «Il fallimento è un opzione da considerare. Se non fallisci non stai innovando abbastanza».