Cosa piace al cliente digitale

di Chiara Basciano

scritto il

Ritratto di chi acquista on line, quanto contano le politiche di reso e le informazioni dettagliate.

Sviluppare il proprio sito e-commerce significa sapere chi si si trova di fronte, seppur virtualmente. L’indagine UPS Pulse of the Online Shopper diventa per questo importante, per capire quali sono le caratteristiche essenziali di quella figura che può essere definita il cliente digitale.

=> Vai agli errori dell’e-commerce

Le sue peculiarità sono essenzialmente quattro. Prima di tutto è la voglia di comodità a caratterizzare chi fa acquisti da casa. Basti pensare che il 46% preferisce acquistare online a prescindere da dove venga effettuata la ricerca. Inoltre è bene sapere che il 41% è soddisfatto della flessibilità nella spedizione: in particolare per la possibilità di modificare la data e l’indirizzo della consegna mentre il 53% considera importante la chiarezza e la semplicità delle politiche sui resi e la possibilità di sostituire la merce, naturalmente poi l’81% reagisce positivamente alla possibilità di rendere la merce gratuitamente e il 43% tende a non acquistare nuovamente dallo stesso rivenditore in caso di ritardi nella consegna.

=> Scopri l’e-commerce manager

Secondo dato: i clienti digitali hanno bisogno di avere molte informazioni sul prodotto che acquisteranno, non potendolo toccare con mano, per questo il 23% degli utenti mobili legge i dettagli del prodotto e il 20% legge recensioni e opinioni e ben il 90% dei consumatori legge la politica sui resi e il 67% lo fa prima dell’acquisto.

=> Leggi l’e-commerce per il business

Terza caratteristica è la crescente possibilità di fare confronti tra i siti e-commerce. Questo significa che il cliente spesso si rivolge a siti diversi avendo trovato occasioni migliori e in molti casi abbandona la merce già inserita nel carrello. Infine è fondamentale la logistica. Infatti il 33% dei consumatori sceglie un tempo di consegna più lungo per ottenere la spedizione gratuita, il 34% ritiene importante che nel pacco ci sia un etichetta di reso e il 58% afferma che la spedizione gratuita dei resi è un altro elemento che considera prima di procedere all’acquisto.