Selezionare i collaboratori

di Chiara Basciano

scritto il

Analizzare le caratteristiche personali dei candidati per capire se ci si trova davanti alla persona giusta.

Riuscire ad individuare le persone con cui si lavorerà è un compito particolarmente arduo. Una cosa è leggere su un foglio le competenze, tutt’altra capire le attitudini. Per questo è bene avere le idee molto chiare sul tipo di persona che si sta cercando.

=> Scopri gli errori della selezione

Fare una lista delle qualità personali che si cercano in un candidato risulterà particolarmente utile. A seconda del ruolo servirà più o meno capacità di provare empatia, più o meno capacità di controllo. Saper a cosa guardare renderà le cose più facili. È necessario anche stabilire delle priorità, una scala di valori da tenere sott’occhio. Tutto questo però non deve essere un segreto, i candidati stessi dovranno sapere quali caratteristiche sono richieste, in modo da presentarsi al colloquio solo se ci si ritiene idonei dal punto di vista caratteriale.

=> Vai ai falsi miti della selezione

Domande dirette utili per capire se si hanno determinate caratteristiche possono aiutare. Per esempio, se si cerca qualcuno dotato di senso di responsabilità, si potrà chiedere di raccontare un episodio del passato nel quale ha dovuto assumersi responsabilità particolari. Fare una check list e spuntare via via le peculiarità cercate servirà a mantenere il controllo della situazione.

=> Leggi i must have della selezione

Ma quello che conta su tutto è l’istinto, bisogna evitare di cadere in classificazioni troppo rigide, fidandosi di quello che si sta provando. Se la persona piace a pelle allora probabilmente è quella giusta per lavorarci insieme.