La comunicazione che motiva

di Teresa Barone

scritto il

Le frasi che ogni leader dovrebbe rivolgere ai suoi collaboratori per garantire motivazione e soddisfazione.

Sono numerose le strategie che il manager può mettere in atto per motivare il suo team, favorendo efficienza e produttività. Spesso, tuttavia, si tende a trascurare il potere motivazionale della semplice comunicazione verbale.

=> Motivare una squadra senza spendere un soldo

Esistono alcune frasi, infatti, che possono influire positivamente sulla motivazione e che il leader dovrebbe pronunciare quotidianamente. Sono parole molto apprezzate dai collaboratori, in grado di infondere fiducia e di promuovere performance sempre ottimali.

Ho piena fiducia in te

Sebbene la tentazione di accentrare tutto su sé stessi evitando di delegare sia forte, il manager dovrebbe sempre incoraggiare l’autonomia e infondere autostima.

Cosa possiamo fare per migliorare?

Mantenere alta la motivazione del team è ancora più importante nel momento in cui si commette un errore o ci si deve scontrare con un insuccesso. Con questa domanda posta all’intero gruppo, il leader fa capire che il fallimento non è l’opposto del successo ma è parte di esso, rappresentando anche una risorsa per migliorare.

Cosa ne pensi?

Favorire il dialogo aperto con i collaboratori è molto utile per favorire la nascita di nuove idee e nuovi progetti. Si tratta anche di una valida strategia per dimostrare di avere fiducia nel loro pensiero e nelle loro capacità.

Come posso aiutarti?

Rendersi disponibile ad aiutare e offrire supporto è un modo efficace per ridurre il turnover dei dipendenti attraverso un approccio preventivo.

=> Gli errori comuni nella gestione del team

Fammi sapere se hai altre domande

I collaboratori non devono avere timore di chiedere e di pretendere delucidazioni, informazioni aggiuntive e spiegazioni dettagliate. Il leader deve quindi mettersi a disposizione per fornire tutto il supporto richiesto.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari