Il lavoro dopo la laurea

di Teresa Barone

scritto il

A tre anni dalla laurea lavora solo il 58 per cento degli italiani: percentuale in crescita ma lontana dalla media UE.

Trovare lavoro dopo la laurea continua a essere un percorso in salita, tanto che la percentuale di laureati effettivamente occupati a tre anni dal conseguimento del titolo di studio nel 2016 ammonta al 57,7%, prendendo in considerazione i giovani under 35.

=> Mercato del lavoro e assunzioni: tutte le news

Se è innegabile che i passi in avanti rispetto agli anni precedenti ci siano stati – per il 2015 la cifra si ferma al 53,5% – è altrettanto da sottolineare come si tratti di un valore ancora nettamente inferiore alla media della UE pari all’80,7%.

Una percentuale che colloca l’Italia al penultimo posto tra i Paesi dell’Unione Europea e che vede solo la Grecia mostrare performance inferiori, mente in Germania entro tre anni dalla laurea è occupato il 92,6% degli ex studenti universitari.

=> Scopri le 5 mosse vincenti per valutare un candidato

Le tabelle Eurostat informano anche sulle percentuali di occupati diplomati:

«Entro tre anni dal diploma di scuola superiore in Italia nel 2016 lavorava il 40,4% dei giovani a fronte del 35,9% del 2015 e del 32,2% del 2014 ma la distanza con la media europea resta abissale (68,2% l’Ue a 28 con la Germania che raggiunge l’86,4%).»

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI