Affidare un nuovo incarico

di Teresa Barone

scritto il

Meglio attingere dalle risorse interne piuttosto che avviare iter di selezione dispendiosi.

Scegliere la risorsa più qualificata per ricoprire un incarico di responsabilità in azienda significa, spesso, dover analizzare una pila di Curriculum Vitae e attivare iter di selezione lunghi e dispendiosi.

=> Capire se un dipendente merita una promozione 

La soluzione migliore per ottimizzare le i tempi e correre meno rischi, è rappresentata dalla promozione di un dipendente già presente in azienda, una risorsa interna su cui investire e riporre la propria fiducia.

I vantaggi di questa scelta non sono pochi, infatti chi fa già parte della “famiglia” conosce bene il business, gli obiettivi, la mission aziendale. Una new entry inesperta, invece, partirebbe da zero e la sua formazione iniziale dovrebbe tenere conto anche di questi valori.

Anche quando si opta per l’affidamento di nuovi incarichi a una risorsa interna, tuttavia, l’iter di valutazione deve passare attraverso alcuni punti chiave, verificando il possesso di requisiti e passando al vaglio tutte le qualità.

Assumendo il ruolo di leader, infatti, il dipendente “promosso” dovrà dimostrare di saper fare lavoro di squadra e rappresentare un punto di riferimento per il suo team, dovrà avere sempre un approccio maturo e positivo e cercare di risolvere qualsiasi problema con freddezza e prontezza.

Non dovrà, infine, avere timore di agire e di prendere decisioni quando necessario.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI