Le ragioni della gamification

di Chiara Basciano

scritto il

Scegliere il gioco per selezionare, per formare e per motivare i dipendenti.

“Aggiungere un elemento di gioco ai normali processi lavorativi, incoraggia i dipendenti a uscire dalla loro comfort zone. Sfidare i colleghi e confrontarsi su tematiche che vanno oltre i propri compiti quotidiani, stimola a ragionare fuori dagli schemi, contribuendo allo sviluppo del pensiero strategico e della capacità di leadership. Anche giochi apparentemente semplici possono portare risultati davvero soddisfacenti in termini di miglioramento delle performance” con queste parole Luigi Di Napoli, Manager Hays Experts, spiega l’utilità della gamification, sempre più utilizzata nell’ambito delle risorse umane.

=> Vai alla formazione è un gioco

E come sottolineano gli esperti di Hays sono diversi i settori di utilizzo, da un lato per individuare i talenti migliori con una selezione innovativa e giocosa e dall’altro per proporre una formazione diversa ai lavoratori.

=> Leggi selezionare giocando

Ma la gamification può risultare utile anche nella pratica quotidiana, per motivare i dipendenti e spezzare la routine. Attraverso  il gioco infatti si rafforzano le relazioni tra i dipendenti, facendo coincidere gli obiettivi e portandoli a sviluppare i legami dei team, in particolar modo quando si stabilisce una ricompensa finale da condividere.

Per questo motivo non si devono sottovalutare le sue applicazioni, trovando il modo migliore di applicare la gamification a seconda dei casi aziendali.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!