Dipendenti e social: manager perplessi

di Teresa Barone

scritto il

I manager raccomandano prudenza nella gestione delle amicizie tra colleghi su Facebook e altri canali social.

Se per i lavoratori poter interagire con i colleghi su Facebook, Twitter e Instagram rappresenta un’opportunità per relazionarsi fuori e dentro le mura dell’ufficio, i manager sono di altro avviso e raccomandano maggiore prudenza.

=> Social network: un lavoro per professionisti 

Lo rivela una recente indagine promossa dalla OfficeTeam, ricerca che rivela come mentre il 70% dei dipendenti interpellati ritenga opportuno e positivo collegarsi con i compagni di lavoro su Facebook, solo il 49% dei manager coinvolti dà il via libera a questo tipo di contatti attraverso canali social.

Secondo gli autori del sondaggio, inoltre, una maggiore prudenza nel stringere amicizie con i colleghi in modalità virtuale è sempre auspicabile. Ci sono alcuni comportamenti, infatti, che dovrebbero essere evitati per evitare ripercussioni sul lavoro e non alimentare conflitti inutili. Ecco qualche consiglio:

  • essere selettivi e non aggiungere ai contatti tutti i colleghi indistintamente;
  • condividere aggiornamenti e foto che non rivelano troppo della propria vita privata;
  • evitare di accettare l’amicizia degli “amici degli amici” su Facebook, preferendo ampliare la rete di contatti professionali sul canale social più adatto, come LinkedIn.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali