Scudo fiscale: risorse, estesa lista destinatari

di Noemi Ricci

scritto il

Novità sullo scudo fiscale-ter: entro il 15 giugno il Ministro Tremonti dorà presentare un documento ad-hoc con tutti i dettagli, mentre 2 emedamenti approvati dalla Commissione allungano la lista dei destinatari delle risorse

Fissato al 15 giugno il termine entro cui il ministro dell’Economia Giulio Tremonti dovrà comunicare al Parlamento i dettagli dello Scudo Fiscale-ter. Lo stabilisce un emendamento al decreto Milleproroghe approvato dalla commissione Affari costituzionali del Senato. Inoltre, grazie ai due emendamenti Malan approvati si estende la lista dei destinatari delle risorse che si otterranno con la manovra.

Di fatto, i fondi derivanti dalle operazioni di rimpatrio e regolarizzazione dei capitali dall’estero saranno destinati anche a: interventi in favore della minoranze italiane in Slovenia e Croazia; interventi per Roma Capitale; riordino del Comitato olimpico nazionale e attività delle Olimpiadi per disabili.

Il documento ad hoc che dovrà presentare il ministro Tremonti, dovrà contenere: numero delle operazioni di rimpatrio o regolarizzazione perfezionate al 15 dicembre 2009, al 28 febbraio 2010 e al 30 aprile 2010; numero dei soggetti coinvolti e Paesi di provenienza; intermediari coinvolti; operazioni gestite da ciascuno e ammontare complessivo delle attività finanziarie e patrimoniali rimpatriate.

I Video di PMI

Come avviare una Srl Semplificata