Speciale Agenzia Entrate - Riscossione

Cartelle esattoriali
Cartelle esattoriali

Agenzia delle Entrate-Riscossione (AdER) è l’ente pubblico economico subentrato alle società del gruppo Equitalia per quanto concerne l’esercizio delle funzioni esattoriali sul territorio nazionale, svolgendo in continuità con la precedente gestione attività e servizi. Invariate le sedi degli sportelli e la modulistica per versamenti e rateizzazioni.

Su PMI.it trovi tutte le notizie su cartelle di pagamento, scadenze, rateazione, rottamazione e sanatorie.

Ultime notizie

Come verificare se ci sono debiti e cartelle?

Tramite l’estratto di ruolo, sul sito web dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione (AdER ), è possibile sapere se si hanno debiti e se ci sono cartelle esattoriale a proprio carico.

Bisogna consultare la propria area riservata accedendo tramite SPID o Carta Nazionale dei Servizi. Dal servizio online si possono verificare le proprie posizioni debitorie.

Quali sono le cartelle esattoriali che non si pagano più?

Sul sito AdER è possibile anche verificare se le rate di Rottamazione-ter e di Saldo e stralcio sono state ammesse al condono delle cartelle esattoriali di importo fino a 5mila euro alla data del 23 marzo 2021, emesse tra il 2000 ed il 2010 a carico di persone con reddito imponibile massimo di 30mila euro e poi stralciate a ottobre 2021.

Il servizio telematico AdER permette di verificare se nei documenti (cartelle/avvisi) inclusi nel proprio piano di definizione agevolata (pace fiscale) sono presenti anche carichi rientranti tra quelli per i quali la legge ha previsto l’annullamento.

Quali sono le cartelle esattoriali che si possono rottamare?

La Rottamazione-ter 2021-2022 permette di saldare le cartelle pagando a rate il debito originario ma senza interessi né sanzioni. Rientrando nel requisiti dell’ultima Rottamazione (che nel 2022 ha “ripescato” i decaduti del 2019 e 2020), si possono rottamare cartelle esattoriali relative a tributi e imposte, contributi; le multe si rottamano con il solo condono degli interessi.

Sono invece esclusi dalla definizione agevolata i carichi affidati agli agenti della riscossione per recupero di aiuti di Stato, crediti derivanti da pronunce di condanna della Corte dei Conti; sanzioni a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna o diverse da quelle irrogate per violazioni tributarie o violazione di obblighi contributivi e sui premi dovuti agli enti previdenziali.

Come non pagare i debiti ex Equitalia?

I debitori che rientrano nei requisiti per appellarsi alla Legge 3/2012 salva suicidi sul sovraindebitamento, possono vedersi quasi azzerato il debito.

Un altra strada è verificare la prescrizione del debito, che di norma ha durata decennale (in alcuni casi bastano 5 anni)

Tutti gli articoli
Equiclick

Equiclick, cartelle esattoriali via App

Equiclick è la Mobile App dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione: ecco quel che è possibile fare da smartphone e tablet in merito a debiti e cartelle.