IMU ridotta per imprese: le anticipazioni di Zanonato

di Francesca Vinciarelli

scritto il

La dichiarazioni del ministro Zanonato sulla riduzione IMU per immobili strumentali (capannoni, negozi...) in forma di deducibilità per le imprese, nella imminente Riforma della Tassazione immobiliare.

Deducibilità dal reddito d’impresa per l’IMU sugli immobili d’impresa nella Riforma in arrivo: il ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato ha confermato la volontà del Governo di ridurre l’IMU per i beni strumentali.

=> Vai allo Speciale IMU 2013

Dai capannoni industriali ai negozi, “elemento fondamentale e imprescindibile per l’attività di impresa: “sono la vostra prima casa” ha dichiarato il Ministro, in occasione dell’assemblea della Confesercenti.

Il focus della Riforma IMU resta l’abolizione per la prima casa, ma senza dimenticare la promessa fatta di un concreto alleggerimento per le PMI.

=>Leggi le anticipazioni sulla Riforma IMU

Intanto però le imprese hanno dovuto pagare l’acconto di giugno, sospeso solo per abitazioni principali e terreni agricoli in attesa della Riforma IMU, che dovrebbe arrivare entro fine agosto.

Niente sconti invece sul fonte IVA e TARES, due imposte destinate ad aumentare a breve termine pesando soprattutto sui consumi e sulle alcune specifiche attività commerciali come bar e ristoranti.

=>Vai allo Speciale sull’aumento IVA al 22%

In realtà sul fronte IVA il ministro Zanonato ha dichiarato che il Governo è intenzionato a “battere ogni strada” per evitare l’aumento IVA previsto a fine giugno. Tuttavia, è anche vero che in più occasioni in Ministro dell’Economia Saccomanni ha ribadito di non poter promettere la sospensione dell’aumento al 22% dell’aliquota IVA oggi al 21%. E intanto la scadenza del primo luglio è dietro l’angolo…