Aumento IVA

L’aumento dell’IVA al 22% è scattato il primo ottobre 2013 e potrebbe scattare ancora dal 2020. L’Esecutivo non è riuscito ad abolire la gravosa scadenza istituita dal Governo Monti per far rientrare l’Italia nei parametri di deficit stabiliti dall’Unione Europea, e da allora il Governo ripropone la misura prevista dal 2015, ma con slittamento di un anno.

L’aumento percentuale dell’aliquota IVA è uno dei provvedimenti volti a recuperare risorse finanziarie necessarie a rientrare nel 3% del rapporto Deficit / PIL stabilito dalla UE.

C’è tuttavia chi, tra economisti, studiosi e addetti ai lavori, valuta la misura antieconomica e non utile alle finalità per cui è stata creata. Questo, per effetto della contrazione dei consumi generata dall’immediato aumento del prezzo finale di beni e servizi. Tutte le novità, i commenti ed i provvedimenti sull’aumento IVA.

Tutti gli articoli
Di Maio Zingaretti

Conte Bis: il programma di Governo

In occasione del voto su Rousseau, sulla piattaforma il M5S ha reso nota la bozza delle Linee di indirizzo programmatico del prossimo Governo giallorosso.

Crisi di Governo: Conte si dimette

Giornata decisiva per la crisi di Governo: Conte si dimette e, con la manovra alle porte, sarà Mattarella a decidere il prossimo Esecutivo.

Fisco

Crisi di Governo: le ipotesi in campo

Voto subito o Governo di transizione per approvare la manovra 2020 ed evitare l’aumento IVA: posizione dei partiti, il nodo dei tempi, la convocazione del Senato per la sfiducia al Governo.

Manovra 2019, le modifiche dopo l’accordo UE

Web tax per imprese digitali, rivalutazione parziale pensioni, reddito di cittadinanza e quota 100 da aprile, clausole di salvaguardia con aumento IVA più cospicui: manovra 2019 al rush finale.