Ibm presenta ai CEO l’Impresa del Futuro

di Noemi Ricci

scritto il

DaIlo studio IBM "Enterprise of the future" sui CEO in azienda emerge il quadro dell'impresa del futuro, che si riassume in 5 punti: novità, innovazione, rottura degli schemi, integrazione globale, genuinità

Sono stati rilasciati i dati dell’ultimo rapporto biennale IBM sulle strategie d’impresa – realizzato coinvolgendo, in oltre 40 Paesi, più di mille CEO – dal titolo Enterprise of the future. Quali saranno i trend, gli orientamenti e i modelli di business delle imprese del futuro?

Da quanto emerge dallo studio, che delinea i principali aspetti chiave cui dovranno presto far fronte i responsabili della gestione aziendale, il prossimo futuro per le imprese che vogliono consolidarsi sul mercato segue direttrici già intraprese, lungo il sentiero dell’innovazione e della flessibilità.

In base ai risultati di business frutto delle strategie adottate dai 1130 CEO e General Manager intervistati (provenienti da aziende internazionali attive in 32 diversi settori di attività) viene fuori un quadro riassumibile in cinque punti chiave.

Fame di cambiamenti: l’impresa del futuro è in grado di cambiare rapidamente e con successo. Non risponde quindi semplicemente alle tendenze ma le plasma e le dirige. L’85% dei CEO ha dichiarato di auspicare per il futuro un cambiamento radicale.

Capacità di innovazione: l’impresa del futuro supera le aspettative dei clienti sempre più esigenti. I rapporti di profonda collaborazione consentono di “sorprenderli” con innovazioni che danno loro più soddisfazione. Più di un quarto degli investimenti annuali verrà destinato proprio alla ricerca di nuove opportunità di crescita.

Integrazione globale: l’impresa del futuro è integrata per ottenere i vantaggi dell’economia globale di oggi. La sua attività è strategicamente progettata per accedere alle migliori capacità, conoscenze e risorse indipendentemente dal luogo di residenza, e le applica ovunque siano richieste.

Rottura degli schemi: l’impresa del futuro sfida radicalmente il suo modello di business, reinventando costantemente se stessa, per battere la concorrenza.

Genuinità, non solo generosità: l’impresa del futuro abbandona la filantropia a favore di politiche socialmente orientate e integrate. La Responsabilità Sociale viene vista dai leader aziendali anche come fonte di competitività e produrrà un incremento del 25% degli investimenti in questo campo.

Questi in sintesi i nuovi trend cui è utile attenersi per ritrovarsi allineati alla domanda di mercato. Almeno secondo lo studio che, ricordiamo, è stato curato da IBM Global Business Service, la divisione IBM dedicata allo sviluppo di strategie di business.