SaaS e SOA, le priorità per il business nel 2008

di Noemi Ricci

scritto il

Nuovi dati di mercato confermano la diffusione del modello SaaS. McKinsey e Sand Hill Group ne evidenziano il ruolo prioritario tra le strategie d'impresa, seguiti dalla SOA

Le stime di settore avevano ampiamente riconosciuto nel SaaS (Software-as-a-Service), la nuova Eldorado del mercato IT, nonché la tecnologia più amata in azienda. Ebbene, i dati di mercato fin qui rilevati non possono che confermare le previsioni.

La scelta del modello SaaS come soluzione di business sembra essere sempre più apprezzata, quindi.

Lo hanno di recente rilevato anche McKinsey e Sand Hill Group che, attraverso indagini a campione tra manager IT, hanno individuato in questa tipologia di servizio una priorità per le aziende.

Vediamo alcune cifre: il 23% degli manager intervistati considera il modello SaaS una delle priorità per il 2008. Meglio rispetto al 21% del 2007, ma peggio del 2006 in cui era ben il 30% a rispondere in maniera affermativa alla stessa domanda.

Per il 25% degli intervistati sarebbero i servizi Web/SOA a dover essere i primi in agenda. Seguono i software open source, l’outsourcing e il consolidamento del mercato del software.

Il sondaggio, infine, ha evidenziato che nelle piccole imprese la spesa destinata alle soluzioni SaaS è in media dell’11%, mentre ben il 70% del budget totale è speso per le licenze software tradizionali.
La percentuale per i SaaS sale al 17% nelle imprese con dipendenti fra 100-1000 e al 26% nelle imprese con meno di 100 dipendenti.