Il futuro del business è nelle tecnologie verdi

di Noemi Ricci

scritto il

Alla MIT Energy Conference John Doerr, impegnato da anni sul fronte degli investimenti ecocompatibili, è intervenuto per spiegare come la tecnologia sostenibile rappresenti il business del futuro

A margine della recente MIT Energy Conference, il noto venture capitalist della Silicon Valley John Doerr – oggi convertito al “Grenn IT” – ha ammonito investitori, aziende e utenti sulla mancata attuazioen di strategie mirate al raggiungimento di una tecnologia davvero ecocompatibile.

Nel suo intervento Doerr ha affermato che per raggiungere l’obiettivo è necessaria una maggiore collaborazione tra tutte queste figure.

Il venture capitalist ha dipinto una situazione del mondo IT ecocompatibile pieno di contraddizioni: gli ultimi cinque anni hanno visto un crescendo d’interesse rispetto alle “tecnologie verdi” e un aumento della consapevolezza globale. Ma, ad essa, non hanno fatto seguito altrettante azioni da parte di istituzioni e mercato mirate a intervenire in maniera proporzionata alla gravità dei problemi prospettati.

Secondo Doerr, è necessario agire su vasta scala, “reindustrializzando” processi e routine, ossia fare in modo che tutti utilizzino tecnologie a basso impatto ambientale, facendo sì che questa rappresenti per tutti la scelta più economica. Questo sarà possibile solo introducendo politiche e regolamentazioni coerenti a livello globale.

Nel generale quadro di incertezza, per fortuna, come ricordato da Doerr qualcosa si sta muovendo: sempre più attori dell’IT prendono coscienza dell’impatto del proprio business sull’ambiente, credendo e investendo nelle soluzioni sostenibili riconoscendone non solo il valore ecologico ma anche il potenziale commerciale, in cui si traduce una buona reputazione sul mercato frutto di un costante impegno in questa direzione.

Anche le società di capitali, quindi, non possono oggi non tenere in considerazione tali nuovi trend, offrendo di conseguenza alle Pmi che vi si orientano nuove opportunità di sviluppo. Aziende avvisate!

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso