Product Lifecycle Management: la ricetta Infor

di Chiara Bolognini

scritto il

Arriva sul mercato Infor Plm 8, una nuova versione del software per la gestione del ciclo di vita del prodotto, progettato per le aziende manifatturiere

Cresce l’interesse per il Product Life-cycle Management (PLM) – soprattutto in relazione a settori quali la media impresa manifatturiera – per migliorare l’efficienza e la tempestività dei processi di sviluppo e l’introduzione di nuovi prodotti.

I dati degli analisti parlano chiaro: nei prossimi 5 anni si prevede uno sviluppo di quasi il 10%. Le zone più toccate dalla crescita saranno il Nord America e l’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa).

Con la sigla PLM si intende la gestione dell’insieme di attività tecnico-gestionali e organizzative durante l’intero ciclo di vita di un prodotto industriale, e il loro coordinamento con i processi logistico-produttivi.

L’integrazione, sotto questo “ombrello” di funzioni e professionalità piuttosto diverse, nasce dalla necessità di coordinamento, efficienza e rapidità nei processi di sviluppo e messa in produzione di nuovi prodotti, imposta dalla crescente competizione internazionale ed agevolata dai nuovi sistemi informatici di supporto al coordinamento collaborativo.

Per rispondere a questa esigenza Infor ha realizzato Plm 8, nuova versione del proprio software di gestione del ciclo di vita del prodotto, progettato per aziende di settori quali manufacturing e automotive, attrezzature e macchine industriali, aerospaziale, high-tech ed elettronica.

La nuova versione apporta funzioni che migliorano la collaborazione e snelliscono i processi di progettazione. Nello specifico,
il check-in consente di effettuare la convalida e la conferma della versione di disegni, formule, Bom (Bill of material) e ordini di modifiche di progettazione. Segnala alle divisioni eventuali modifiche a un documento aperto e aumenta la precisione dei dati delle postazioni Cad e dei sistemi di ricerca e sviluppo e gestionali.

A supporto della progettazione di componenti elettroniche, come il Gps per il settore automotive, c’è invece l’integrazione di eCad, con gli strumenti di Mentor Graphic.

Infine, grazie alle nuove funzionalità di gestione dei contenuti aziendali, dati e informazioni di prodotto possono essere condivise da tutta l’organizzazione.