Tratto dallo speciale:

Regole Covid, addio zone intermedie nelle Regioni

di Redazione PMI.it

scritto il

Addio zona gialla e arancione, nuove regole in base al Green Pass, contagi Covid in calo, nuovo farmaco Pfizer per la cura dei positivi, anche Omicron.

Rallentano i contagi Covid, confermando l’inversione di tendenza e scongiurando nuovi passaggi di colore nelle Regioni, anche se il Governo sembra intenzionato a definire nuove regole eliminando le aree gialle e arancioni per lasciare solo la zona rossa, che comporta il lockdown. Uno scenario estremo che appare comunque lontano, anche in virtù di nuovi strumenti come il farmaco anti-virale della Pfizer (il Paxlovid), autorizzato dall’Agenzia europea del farmaco (EMA) ed in arrivo in tutte le Regioni italiane, per la cura dei positivi (adulti) contro il rischio di aggravamento e ospedalizzazione.

Report ISS

Sono in calo tutti i parametri: incidenza, RT, occupazione terapie intensive e aree mediche. Nel dettaglio, l’incidenza scende a 1823 casi ogni 100mila abitanti, da quota 2011 della scorsa settimana. L’indice Rt non solo è in flessione, ma torna sotto la soglia epidemica (che è pari a 1), a 0,97. E scende anche la pressione sulle terapie intensive, al 16,7%, dal precedente 17,3, e sulle aree mediche, al 30,4%, dal precedente 31,6%.

Rimane stabile il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione, la percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in leggero aumento, mentre scende la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi e aumentano quelli diagnosticati attraverso attività di screening.

Cambi di colore

Non sono attesi cambi di colore da lunedì 31 gennaio, anzi: in vista c’è un cambio delle regole: accogliendo una richiesta delle Regioni, il Governo potrebbe eliminare definitivamente le zone gialle e arancioni, lasciando solo le zone rosse. In pratica, le regole Covid dipenderanno dal possesso o meno del Green Pass e dalla tipologia della certificazione: 2G (da vaccino o guarigione) o 3G (anche da tampone negativo). Bisogna comunque attendere l’eventuale provvedimento.

Pillola Pfizer

Infine, segnaliamo il via libera EMA al nuovo farmaco Pfizer, che si chiama Paxlovid. Si tratta di un farmaco indicato nei pazienti adulti che è risultato efficace per prevenire forme gravi di malattia. E’ stato testato soprattutto sulla variante Delta, ma sembra essere efficace anche contro la Omicron. Il parere EMA è stato inviato alla Commissione UE, che dovrebbe decidere in tempi brevi l’effettiva immissione in commercio nei paesi comunitari.

Secondo le stime della struttura commissariale guidata dal Generale Figliuolo, è prevista la consegna già da febbraio, con una fornitura prima fornitura di trattamenti distribuiti alle Regioni, secondo le indicazioni del Ministero della Salute e dell’AIFA.