Sviluppo e competitività in Emilia Romagna

di Teresa Barone

scritto il

Accordo quadro tra Regione e Uniocamere per favorire sviluppo e competitività in Emilia Romagna.

Sviluppo

Regione Emilia Romagna e Unioncamere Emilia Romagna hanno siglato un’intesa per favorire lo sviluppo del territorio, rinnovando una collaborazione con un accordo quadro mirato ad “accrescere il livello di competitività del territorio e delle imprese, la coesione e partecipazione sociale, la promozione del sistema economico”.

=> Sviluppo: accordo Lombardia-Veneto-Emilia Romagna

«Al centro ci sono il lavoro e le imprese. L’intesa – ha affermato il presidente della Regione Stefano Bonaccini – costituisce un primo tassello della strategia disegnata nel nuovo ‘Patto per il lavoro’, che a breve andremo a sottoscrivere con enti locali, Università e le forze economiche e sociali fissando insieme le priorità su cui, ciascuno per il proprio ruolo, si impegnerà nei prossimi anni. La collaborazione con le Camere di commercio punta a rafforzare il sistema, senza sovrapposizioni, ciascuno facendo fino in fondo la propria parte. Partendo da un’esperienza consolidata, oggi facciamo un salto di qualità per le imprese, per il lavoro e per tutta la società regionale».

Misure attivate

L’accordo si basa sull’attuazione di una pluralità di misure nei seguenti ambiti:

  • Semplificazione amministrativa.
  • Informazioni su opportunità europee.
  • Internazionalizzazione.
  • Ricerche e informazione.
  • Procedure di conciliazione.
  • Imprenditoria femminile e giovanile.
  • Artigianato e della cooperazione.
  • Responsabilità sociale delle imprese.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali