Sviluppo: accordo Lombardia-Veneto-Emilia Romagna

di Teresa Barone

scritto il

Il protocollo di intesa siglato tra le Regioni Lombardia-Veneto-Emilia Romagna per promuovere progetti comuni e incentivare lo sviluppo delle imprese.

Grazie al recente accordo siglato dai Presidenti delle Regioni Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna prende il via una serie di iniziative volte a sostenere le imprese e promuovere lo sviluppo dell’economia locale, integrando strategie e interventi. Un’intesa che si propone di incentivare la competitività del sistema produttivo italiano avviando una stretta collaborazione per valorizzare le eccellenze locali, anche in vista di una futura organizzazione camerale che comprende una macro-area costituita dai tre territori.

=> Sviluppo imprese Nord Est: nel 2015 la svolta

Obiettivi

Abolire i confini amministrativi per promuovere la crescita dell’economia relativa alla grande area costituita da Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, dove si concentra oltre il 40% del PIL nazionale (sia per quanto riguarda la produzione dell’industria manifatturiera sia le esportazioni di beni verso l’estero). Si tratta, come si legge nel comunicato stampa, di:

«Un patto operativo per realizzare una macro-area funzionale, un ambiente favorevole alle imprese per aiutarle a cogliere le opportunità del mondo che continua a crescere.»

Ambiti di intervento

Il protocollo di intesa è finalizzato all’integrazione operativa di progetti e attività promosse dai singoli sistemi camerali in alcuni specifici ambiti di intervento:

  • studi e monitoraggio economia;
  • servizi e progetti di internazionalizzazione;
  • progetti e opportunità europee.

I Video di PMI