Veneto, 200 mln di euro alle Pmi

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Per il Veneto, sono 200 i milioni che permetteranno alle imprese di affrontare la crisi economica e di ristabilire una situazione di equilibrio nel breve e medio termine

Grazie ad una iniziativa sostenuta dalla Regione Veneto, le imprese del territorio potranno beneficiare di 200 milioni di finanziamenti con i quali combattere la crisi economica in corso e superarla anche nel medio periodo.

Il progetto è stato lanciato da Neafidi ed ha avuto il supporto di tutti i principali istituti di credito veneti.

Tra questi Banca Antonveneta, Banca Popolare di Verona, Banca Popolare di Vicenza, Cassa di Risparmio del Veneto, Cassa di Risparmio di Venezia, Unicredit Corporate Banking e Veneto Banca.

L’iniziativa rientra nel piano strategico della Regione – dichiara l’assessore regionale al Bilancio Maria Luisa Coppola – che nella manovra finanziaria per il 2009 evidenzia la volontà di favorire «i settori delle infrastrutture e delle politiche a sostegno delle famiglie e delle attività produttive».

Nel caso delle aziende, infatti, la priorità è quella di definire le giuste politiche di accesso al credito e di delineare il quadro delle agevolazioni fiscali.

La Regione Veneto si è dichiarata in prima linea per quanto riguarda i progetti di ausilio alle imprese ed consapevole che «occorre agire tempestivamente ed attivare le misure necessarie a rispondere alle richieste del nostro territorio».