Intesa-SanPaolo: 800 milioni per le Pmi del Centro-Nord

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Per facilitare la disponibilità di credito per le piccole e medie imprese, Intesa-SanPaolo mette sul piatto 800 milioni di euro dedicati agli investimenti aziendali per le regioni del Centro-Nord

Il periodo di crisi non aiuta le imprese a crescere. Lo sanno quelli di Intesa-SanPaolo che hanno deciso di promuovere un’azione di credito per le piccole e medie imprese e dare così una nuova spinta al mercato.

Le Pmi del Centro-Nord potranno infatti beneficiare di un fondo da 800 milioni di euro, con i quali richiedere finanziamenti a sostegno di attività di business in questo periodo di crisi finanziaria.

Termine ultimo per le richieste, salvo esaurimento fondi, il prossimo 30 settembre 2009.
Le regioni che potranno usufruire dell’offerta di creditosaranno Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio.

Le modalità di accesso sono principalmente tre, ognuna con una differente durata e percentuale di garanzia Eurofidi.

La prima, Crescita 60, ha una durata di 48 o 60 mesi con una garanzia che si attesta all’80% del totale finanziato. In questo caso le rate sono trimestrali, con un preammortamento opzionale massimo di 6 o 12 mesi.
La seconda prende il nome di Sviluppo 84 e offre una garanzia del 50% e una durata fino a 84 mesi con rate trimestrali e preammortamendo eventuale di 12 mesi. L’ultima, Gestione 18, si differenzia per una garanzia Eurofidi più bassa, pari al 50%.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali