Impre Banca, per piccole imprese romane

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Presto le Pmi della Capitale beneficieranno di una nuova possibilità a livello bancario, Impre Banca, "banca di imprenditori per imprenditori"

Le imprese romane necessitano di meccanismi finanziari che favoriscano l’accesso al credito agevolato, nonché dei giusti interlocutori in grado di fornire risposte adeguate ai propri bisogni.

In questo scenario, ha preso vita il progetto di Impre Banca che – con il vantaggio di conoscere bene le esigenze e le problematiche delle imprese – cercherà di supportarle con maggiore precisione ed efficacia.

Lo slogan de facto è “Una banca di imprenditori per gli imprenditori”, atta a offrire servizi specifici alle aziende del commercio, dei servizi e del turismo romane.

L’iniziativa è stata ideata e presentata da Confcommercio Roma che ha ipotizzato la nascita di una società finanziaria (Impre Finanziaria d’Impresa Spa) che darà vita a un nuovo istituto di credito.

Una volta ottenuta la necessaria autorizzazione dalla Banca d’Italia, il nome ufficiale sarà Impre Banca.

Tra i punti chiave dell’istituto, la presenza di una struttura organizzativa multicanale, basata sulla forza di una banca virtuale e su sportelli cosiddetti “leggeri”.

Sul progetto sono state riposte grandi aspettative e si prevede di giungere al conferimento di tutte le autorizzazioni già entro la conclusione di questo anno.

I soci fondatori sono più di trenta e rappresentano di fatto molti nomi noti delle aziende romane, operanti in differenti settori di business.

Il futuro amministratore delegato di questa nuova banca sarà Riccardo Lupi, direttore della divisione Corporate del Gruppo BNL, mentre il capitale sociale iniziale versato è di 7,5 milioni di euro, che passerà a 50 milioni attraverso un aumento di capitale offerto dagli azionisti all’avvio dell’attività bancaria.