Tratto dallo speciale:

Reddito di Cittadinanza e di Emergenza: i pagamenti a novembre

di Redazione PMI.it

scritto il

Pagamenti di novembre e Osservatorio INPS per le erogazioni di Reddito e Pensione di Cittadinanza e di ReM: dati e appuntamenti in calendario.

All’8 novembre 2021, l’INPS ha versato almeno una mensilità di Reddito o Pensione di Cittadinanza ad 1,71 mln di famiglie (pari a 3,8 milioni di persone), mentre il beneficio è stato revocato a 95.793 nuclei familiari e ne hanno subito la decadenza dal diritto 262.457. Sono gli ultimi dati forniti dall’Osservatorio sui due strumenti di sostegno al reddito, per il periodo gennaio – ottobre 2021.Nello specifico, i nuclei beneficiari di RdC sono 1.549.515, quelli di PdC sono 163.586. L’importo medio a ottobre 2021 è stato di 546,75 euro. La composizione geografica della platea dei beneficiari vede in testa il Nord con 408.298 beneficiari, seguiti da 275.635 al Centro e 1.029.168 nell’area Sud e Isole.

Ricarica RdC di novembre

RdC a novembre integrazioni e pagamento in anticipo

I titolari di Reddito di Cittadinanza ricevono di norma l’accredito della ricarica dal 27 del mese se ricevono il sussidio da almeno due mesi. Poichè il 27 novembre cade di sabato, è probabile che la ricarica venga anticipata, visto che in situazioni analoghe l’accredito del Reddito di Cittadinanza è arrivato prima piuttosto che dopo (è già successo a marzo e a giugno). In questo caso, si tratterebbe di venerdì 26 novembre. Il RdC viene invece pagato ancora prima (dalla metà del mese) per i nuovi beneficiari e per chi ha chiesto il rinnovo entro agosto. Chi lo riceve per la prima volta, deve invece recarsi presso gli uffici postali per ritirare la Card RdC o incassare la pensione di cittadinanza.

Mensilità REm

Per quanto riguarda i titolari del Reddito di Emergenza (REm), il sussidio medio è stato di 544,8 euro, accreditato ad 1,35 milioni di beneficiari e un numero di persone coinvolte pari a 1.351.793. Per quanto riguarda la nazionalità dei beneficiari, in base agli ultmi dati, 828.215 sono  italiani, 441.608 sono  extracomunitari e 81.970 sono cittadini comunitari.

L’articolo 12, comma 1, decreto-legge 41/2021, lo ricordiamo, ha concesso (previa domanda) il riconoscimento di ulteriori tre mensilità di sussidi per i mesi di marzo, aprile e maggio.  Lo scorso ottobre è stata invece erogata la terza rata del Reddito di Emergenza 2021 (quella di agosto) per coloro che hanno avuto il riconoscimento del diritto alle nuove tranche 2021 (da giugno a settembre), così come previsto dal Decreto Sostegni bis. Per coloro che hanno scelto l’accredito con bonifico bancario, postale o domiciliato, il pagamento è avvenuto a metà mese.

Per la mensilità di settembre 2021, versata a novembre, gli accrediti dovrebbero essere già stati completati. Eventuali ritardi accumulati sono stati dovuti alle verifiche di incompatibilità con il RdC.