Wolfram Alpha, il motore semantico anti-Google

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

La ricerca web si arricchisce di un motore, Wolfram Alpha, basato sui criteri del Web semantico. Sfidando Google, debutterà a giorni

Èprossimo al debutto il nuovo motore di ricerca in grado di dare risposte precise a richieste complesse: Wolfram Alpha, nato dalla fervida degli studi dell’informatico britannico Stephen Wolfram e destinato a sfidare la supremazia di Google.

Stephen Wolfram, creatore del software Mathematica per il calcolo avanzato, ha elaborato il suo nuovo progetto basato sul Web semantico con la finalità di trovare nuove modalità di elaborazione domande effettuate dagli utenti, fornendo risultati esaurienti, presentati anche tramite raffronti ed elementi grafici.

Una volta effettuata l’analisi semantica della richiesta, Wolfram Alpha raccoglie le informazioni necessarie all’elaborazione delle risposte attingendo a immensi database pubblici e privati presenti online, e filtrando i contenuti sia attraverso sofisticati algoritmi automatici che attraverso l’intervento di costanti interventi manuali.

Il risultato finale è una risposta restituita in un formato discorsivo e naturale, risultando al contempo ricca ed articolata, grazie anche all’inclusione di grafici pensati appositamente per raffrontare le numerose tipologie dei risultati presentati.

Wolfram Alpha si presenta quindi come un’alternativa gratuita ed estremamente promettente ai consueti colossi della Ricerca Web, specialmente per quanto riguarda le ricerche che rientrano nell’ambito più puramente scientifico e tecnico.

I Video di PMI

I più utili operatori booleani di Google