Google e la sicurezza: acquisita GreenBorder

di Marianna Di Iorio

scritto il

Un altro passo in avanti per la società di Mountain View: grazie all'acquisizione di GreenBorder, Google ha deciso di tutelare i suoi utenti

Google ha annunciato di aver acquisito la società GreenBorder Technologies, azienda che si occupa di fornire servizi per la sicurezza durante la navigazione in Rete, protezione email e malware.

Il portavoce di Google, Aaron Zamost, non ha rivelato i termini dell’accordo tra le due società. Grazie a tale acquisizione, l’azienda di Mountain View punta ad incrementare le sue applicazioni web-based, ora anche con una mossa che cerca di tutelare i dati che vengono gestiti dalla società.

In particolare, GreenBorder, un’azienda fondata nel 2001 sempre a Mountain View, fornisce un software in grado di attivarsi una volta che un utente inizia una sessione di navigazione sulla Rete. Il software crea una sessione temporanea che non permette a virus o malware di accedere al resto del computer. In tal modo, tutti i dati residui saranno automaticamente eliminati quando la navigazione sarà terminata.

Per Google questo software servirà sicuramente ad ampliare i servizi offerti ai propri utenti, avvicinandoli al mondo dell’anti-virus e, come sostiene una fonte ufficiale, potrà essere utile per molte applicazioni.

In realtà, dunque, non si ancora nulla sull’effettivo utilizzo della tecnologia ottenuta grazie all’aquisizione della società per la sicurezza sul Web. Quel che è certo è che Symantec e McAfee, tra i maggiori vendor per la sicurezza, dopo Microsoft, dovranno vedersela ora anche con Google.