Decreto Rilancio: rinnovo Cigo Covid-19

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Angelo chiede

Un’azienda che volesse accedere alle 9 settimane aggiuntive di cassa in deroga COVID 19 previste dal DL Rilancio, mentre sta già usufruendo di quelle previste dal DL Cura Italia, dovrà prolungare il precedente periodo fino a raggiungere le 18 settimane complessive o potrà usufruire di questa seconda tranche più in là, sempre entro il 31/10/2020? Ci potrà essere uno stacco tra i due periodi di Cigo COVID 19?

Barbara Weisz risponde

Premesso che bisogna aspettare il testo definitivo del Decreto Rilancio, non vedo motivi per ritenere che non siano possibili le soluzioni da lei prospettate. Il DL prevede 9 settimane aggiuntive di cassa integrazione con causale Covid 19: restando all’interno della data entro la quale bisogna utilizzarle (in base alle anticipazioni, il 31 ottobre), ogni azienda potrà organizzarsi in base alle proprie esigenze purchè si rispettino i vincoli temporali sui periodi di cui fruire.

=> Decreto Rilancio, misure per le imprese

Nè mi pare ipotizzabile prevedere paletti che obblighino le aziende a proseguire la cassa integrazione eventualmente già stabilita in base al Decreto Cura Italia. E direi anche che le aziende potranno decidere se utilizzare interamente la prestazione, oppure se limitarla a un numero inferiore di settimane rispetto a quelle del decreto.

In base alle anticipazioni le settimane aggiuntive saranno 9, riguarderanno tutte le forme fin qui previste di cig con causale Coronavirus (cig ordinaria, assegno ordinario e cassa in deroga).

Una delle novità dell’ultima ora potrebbe essere rappresentata dalla regola secondo la quale, su 18 settimane complessive fruibili entro l’anno (9 precedenti + 9 istituite con il Dl Rilancio), possano esserne utilizzate 14 per periodi dal 23 febbraio al 31 agosto, mentre le ulteriori 4 dovrebbero essere riservate per i periodi dal 1° settembre al 31 ottobre.  Siamo però nell’ordine delle speculazioni. Tocca attendere il testo del decreto.

Pare siano allo studio anche provvedimenti in base ai quali i datori di lavoro potranno anticipare ai dipendenti anche il trattamento in deroga (non solo quello ordinario), ma anche in questo senso, vista la complessità della materia, potrebbero essere cambi di scena repentini rispetto alle anticipazioni.

Come si conteggiano le settimane? Si computa una settimana nel momento in cui l’azienda ha usufruito della cig per 5 o 6 giornate, a seconda che si applichi la settimana lunga o corta.