Eurotariffa 2012: analisi dei costi e dei risparmi

di Filippo Vendrame

scritto il

Da domenica 1 luglio, telefonare e ricevere le chiamate in roaming internazionale all’interno dei Paesi membri dell’Unione Europea costa molto meno in quanto è scattata la nuova Eurotariffa, cioè il nuovo listino di costi per chiamare dall’estero nella UE e a cui i gestori di telefonia mobile devono attenersi.
I vantaggi sono molti per chi si muove per lavoro all’estero all’interno dell’Unione Europea o semplicemente va in vacanza o trasferta.

Ma l’intento dell’Unione Europea è certamente più ambizioso ed è quello di arrivare progressivamente all’azzeramento dei costi di roaming per equiparare le chiamate nazionali quelle internazionali.

Proprio per questo, ogni anno, ci sarà  un’ulteriore riduzione progressiva dei costi di roaming per arrivare al 2016 quando verrà  ridiscusso il roaming a costo zero. Inoltre, dal luglio del 2014, gli utenti potranno scegliere autonomamente i gestori esteri a cui appoggiarsi, indipendentemente dagli accordi di roaming del proprio gestore italiano. In questo modo l’Unione Europea spera di incentivare la competizione nelle offerte per le chiamate estere.

Vediamo a questo punto lo schema delle riduzioni di prezzo dei costi del roaming internazionale.

I prezzi (IVA esclusa) della nuova Eurotariffa saranno i seguenti:

Chiamate effettuate:

  • Oggi: 35 centesimi ;
  • Luglio 2012: 29 centesimi;
  • Luglio 2013: 24 centesimi;
  • Luglio 2014: 19 centesimi.

Chiamate ricevute:

  • Oggi: 11 centesimi;
  • Luglio 2012: 8 centesimi;
  • Luglio 2013: 7 centesimi;
  • Luglio 2014: 5 centesimi.

SMS:

  • Oggi: 11 centesimi;
  • Luglio 2012: 9 centesimi;
  • Luglio 2013: 8 centesimi;
  • Luglio 2014: 6 centesimi.

Navigazione Internet in roaming internazionale:

  • Oggi: Nessun tetto massimo;
  • Luglio 2012: 70 centesimi a MB;
  • Luglio 2013: 45 centesimi a MB;
  • Luglio 2014: 20 centesimi a MB.