Dirigenti Apple e titoli azionari: nuove regole

di Teresa Barone

scritto il

La vita ?difficile? dei dirigenti Apple, tra straordinari nel weekend e obbligo di custodire azioni del gruppo pari a tre volte lo stipendio.

Per il managment della Apple arrivano novità importanti in materia di conservazione dei titoli azionari: dal 6 febbraio 2013, infatti,  i dirigenti del colosso informatico sono obbligati a mantenere azioni del gruppo pari a tre volte la loro retribuzione base, per un periodo di 5 anni.

Leggi => Ex manager Rolls-Royce assunto come dirigente Apple

Una decisione che, secondo quanto rivelato dal Wall Streer Journal, ha il fine di stimolare i top manager verso la gestione finanziaria dell’azienda, tuttavia, sebbene fortemente voluta dai grandi azionisti non ha trovato il consenso di tutti gli investitori.

=> Leggi le ultime offerte di lavoro manageriale da Apple

È sempre il WSJ a sottolineare come per il CEO di Apple, Tim Cook, l’obbligo sia invece quello di custodire titoli azionari dieci volte superiori al suo stipendio, che per il 2013 dovrebbe ammontare complessivamente a circa 1,4 milioni di dollari.

Questa news arriva solo a breve distanza da un’altra indiscrezione che riguarda ancora i dirigenti Apple, costretti a un surplus di lavoro anche nel fine settimana.

=> Leggi tutto sul mondo Apple

Secondo Don Melton, ex direttore delle tecnologie internet dell’azienda di Cupertino, i top manager del gruppo devono recarsi in ufficio anche di domenica e, in ogni caso, sono tenuti a lavorare nel week end per prepararsi alle riunioni operative fissate, di consueto, per il lunedì mattina.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari