Gestire i collaboratori demotivati

di Redazione PMI.it

scritto il

Come agire se il livello di motivazione e il rendimento dei collaboratori mostra segni di cedimento?

Se i collaboratori sono demotivati a farne le spese è il raggiungimento di un obiettivo, l’esito di un progetto, il business in generale. Compito del manager è anche quello di mantenere sempre elevato sia il livello delle prestazioni professionali sia il grado di soddisfazione personale dei dipendenti, due elementi che dovrebbero sempre essere collegati.

=> Scopri le strategie per rendere felici i dipendenti

Quali sono le strategie per motivare il proprio team di lavoro?

Il primo passo, tutt’altro che banale, è conoscere bene le risorse che lavorano in azienda, mostrando apertura al dialogo e manifestando interesse per le aspirazioni e necessità dei singoli individui. Solo rappresentando un modello positivo per i membri della squadra è possibile ottenere il massimo da ciascuno di loro.

La perdita di motivazione può anche essere la conseguenza di una selezione del personale non andata a buon fine, con l’ingresso in azienda di collaboratori non adatti o carenti in materia di autonomia e iniziativa.

Per ovviare a questo inconveniente è necessario monitorare periodicamente l’ambiente di lavoro e individuare eventuali elementi poco efficienti che mostrano una progressiva riduzione del rendimento.

Per risollevare le sorti di un gruppo di lavoro poco motivato è senza dubbio utile fissare obiettivi a breve termine, o suddividere un progetto in più fasi in modo tale che i risultati possano essere verificati periodicamente e i successi possano essere condivisi da tutti i membri del team. Anche il morale della squadra ne gioverà.

=> Leggi come premiare i dipendenti con benefit low cost

Il clima aziendale deve essere incentrato sulla trasparenza e sulla promozione dei comportamenti che generano produttività, per questo è determinante valorizzare i collaboratori anche attraverso la concessione di incentivi, non necessariamente economici. Le gratifiche possono essere distribuite sotto forma di bonus e premi ma anche trasformarsi nella concessione di maggiore flessibilità o sostegno per la famiglia e la sfera privata.